MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Confindustria: “dati allarmanti per le Marche”

"28.4% in meno di produzione industriale soltanto nel primo trimestre 2020"

3.337 Letture
commenti
crisi economica

“Un calo della produzione industriale del 28,4% e un calo del PIL del 4,7% solo nel primo trimestre 2020: la doccia fredda dell’Istat che leggiamo oggi sulla stampa non fa che confermare la gravità della situazione che stiamo vivendo nel nostro Paese soprattutto nei confronti dei nostri conpetitor europei”.

Esprime forte preoccupazione il presidente di Confindustria Marche Claudio Schiavoni, che riporta anche i dati di due sondaggi effettuati da Confindustria sulle imprese associate, uno all’inizio della crisi e un secondo intorno alla metà di aprile.

“Nelle Marche tutte le imprese intervistate hanno riportato un netto peggioramento dell’impatto negativo del coronavirus e dell’entità del danno: solo per citare alcuni dati, rispetto alla normalità (marzo 2019), si è assistito ad un calo in media del 36,6% del fatturato e del 38% delle ore lavorate. Il 92% delle aziende sta riscontrando problemi relativi al rallentamento della domanda sul mercato domestico o estero di beni e/o servizi prodotti” e il 90% delle aziende hanno fatto ricorso o hanno intenzione di ricorrere agli ammortizzatori sociali che riguarderanno il 77,4% dei dipendenti”.

Sempre secondo l’indagine di Confindustria, nella regione la quasi totalità delle imprese ha dichiarato di aver subito effetti negativi a causa dell’emergenza sanitaria.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!