MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Polemiche post Fb di Sandro Zaffiri (LN), arrivano le scuse a Gabrielli

"Olio di ricino" al prefetto di Roma, l'on. Paolini promette provvedimento disciplinare dalla Lega

1.217.811 Letture
commenti
Matteo Salvini e Sandro Zaffiri contestati a Senigallia

Dopo le polemiche per la frase choc che il leghista e vicepresidente dell’assemblea legislativa delle Marche Sandro Zaffiri ha pubblicato su Facebook, arrivano le scuse ufficiali nei confronti di Franco Gabrielli.

Nel corso di un incontro in regione Marche, Sandro Zaffiri si è scusato per la frase scritta su Facebook che ha dato origine a roventi polemiche sui giornali. Il post “porco di un comunista al servizio del Pd…attento che ti abbiamo segnato sul nostro elenco, arriveremo, l’olio di ricino te ne daremo tanto” era riferito all’ex capo della Protezione civile e attuale Prefetto di Roma Gabrielli per aver dato l’ordine alle forze di polizia di rimuovere il blocco di manifestanti (tra cui leghisti e appartenenti a Casa Pound), nella periferia romana di Casale San Nicola, permettendo l’accesso a una struttura di accoglienza di 19 migranti.

Il ‘post’ – scrive la Lega Nord in una nota stampa – seppure strumentalmente enfatizzato da alcuni, è inopportuno e infelice e sarà oggetto di provvedimento disciplinare interno da parte della Lega Nord. Non vorremmo tuttavia che si volesse usare un ‘post’ per distrarre l’opinione pubblica da quella che è la sostanza del discorso, ossia che è in atto una vera e propria invasione di migliaia di clandestini al giorno, che ottengono trattamenti di gran lunga migliori di quelli riservati a tanti concittadini, cui nessuno offre un albergo quando perdono la casa o vitto, paghetta, abbigliamento e telefonino quando perdono il lavoro“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!