MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Area Vasta 2 senza direttore, Uil “stupita”

Il sindacato preoccupato per le condizioni della sanità locale nonostante le proroghe dei contratti

1.597 Letture
commenti
Il vecchio complesso dell'ospedale di Jesi nella sede di viale della Vittoria

La UIL FPL dell’Area Vasta n.2 apprende “con stupore” delle dimissioni del nuovo Direttore dell’Area Vasta n.2, Coacci, insediatosi appena un mese fa e conferma le preoccupazioni per il futuro della sanità locale.

“Come UIL FPL prendiamo atto delle proroghe dei contratti a tempo determinato del personale sanitario dell’Area vasta 2 in scadenza a far data del 15 giugno 2019, 300 proroghe che potrebbero garantire le ferie estive del personale dipendente, ma che a nostro avviso risultano essere insufficienti per garantire i servizi, sia ospedalieri che territoriali, ai cittadini”, sottolinea il sindacato, che aggiunge: “occorre precisare che senza l’incremento del tetto di spesa sul costo del personale dell’Area Vasta n. 2, che la Direzione ASUR e la Direzione dell’Area Vasta n.2 dovrebbero operare, e che più volte abbiamo chiesto nei tavoli istituzionali per garantire i servizi ospedalieri e territoriali dell’Area Vasta n.2, le criticità presenti non potranno essere risolte”.

“Da parte nostra – conclude la Uil – continuiamo a chiedere alla ASUR e alla Direzione di Area Vasta n.2 di adottare politiche di assunzione del personale al fine di coprire tutte le cessazioni di personale a vario titolo (pensionamenti vari, assunzioni incarichi a tempo in/determinato presso altre Aziende e presso altre Regioni) onde evitare la chiusura e/o privatizzazioni di servizi sanitari e strutture, con gravi svantaggi per i cittadini tutti”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!