MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Terremoto Marche-Umbria, verifiche in allevamenti e aziende agricole

Riunione con il ministro Martina: decise immediate azioni a sostegno del sistema agricolo e allevatoriale

2.712 Letture
commenti
Terremoto: verifiche e sopralluoghi presso le aziende agricole e zootecniche del maceratese da parte del Corpo Forestale dello Stato: un allevamento inagibile a Ussita

Sono in corso 125 verifiche alle strutture agricole e zootecniche marchigiane danneggiate dal sisma del 30 ottobre. Si tratta di nuove segnalazioni, giunte in nelle ultime ore, rispetto ai controlli conclusi dopo il sisma del 24 agosto scorso. Sono dieci le squadre al lavoro, tra cui quelle del Corpo forestale dello Stato, per ultimare le verifiche entro domani (3 novembre, Ndr).

L’area interessata dal nuovo sisma ha una vocazione produttiva zootecnica molto significativa, con una popolazione animale, da reddito, composta da circa 12.000 bovini, 35.000 ovini, 17.000 suini e 1 milione di capi avicoli. Questi allevamenti, nonostante i danni che il sisma ha arrecato, continuano a produrre.

Nella riunione con il ministro Martina presso il Mipaaf (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali), tenutosi martedì 1° novembre insieme alla Protezione Civile nazionale e agli assessori regionali Carlo Hausmann del Lazio, Anna Casini delle Marche, Fernanda Cecchini dell’Umbria e Dino Pepe dell’Abruzzo, sono inoltre state decise immediate azioni a sostegno del sistema agricolo e allevatoriale per le zone colpite dal terremoto, a seguito delle ultime tragiche scosse dello scorso 30 ottobre.
Innanzitutto una misura urgente messa a disposizione per la copertura del mancato reddito delle imprese allevatoriali, con un aiuto a capo bovino di circa 400 euro e aiuti in fase di valutazione per ovini e suini; poi il raddoppio del plafond disponibile per le gare in corso per le stalle tunnel temporanee e per le casette; infine la disponibilità del numero 1515 del Corpo Forestale dello Stato per raccogliere tutte le segnalazioni e le richieste di aiuto da parte degli agricoltori e degli allevatori delle zone colpite dal sisma.

 

 

Per saperne di più sui terremoti del 26 e del 30 ottobre

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!