MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Crac bancari, al via la procedura di indennizzo

A spiegare i dettagli è il deputato osimano Giuliodori

1.285 Letture
commenti
BancaMarche

Si apre ufficialmente la procedura di indennizzo per i risparmiatori danneggiati dai crac bancari che hanno coinvolto i due istituti veneti (Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca) e le quattro popolari (Carife, Carichieti, Banca Etruria e la nostra Banca Marche).

A dare la notizia Paolo Giuliodori, il deputato 5stelle di Osimo in Commissione Finanze, che ha seguito da vicino tutti i delicati passaggi della vicenda.

“Per gli azionisti – ricorda Giuliodori – un ristoro pari al 30% del valore d’acquisto fino ad un massimo di 100.000 euro, per gli obbligazionisti il 95%. I rimborsi saranno automatici per chi ha un reddito imponibile inferiore ai 35.000 euro o un patrimonio mobiliare inferiore ai 100.000 euro, circa il 90% della platea totale. Inoltre nell’erogazione è data precedenza ai pagamenti di importo non superiore a 50.000 euro”.

“Avranno accesso al Fondo – spiega il deputato 5stelle – i risparmiatori, persone fisiche, imprenditori individuali, anche agricoli o coltivatori diretti, le organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale e le microimprese che occupano meno di dieci persone e realizzano un fatturato annuo non superiore a 2 milioni di euro, in possesso delle azioni e delle obbligazioni subordinate delle banche tra il 16 novembre 2015 e il 1° gennaio 2018. Gli indennizzi spettano anche ai loro successori: al coniuge, ai conviventi e ai parenti entro il secondo grado”.

“La procedura va fatta solo online ed è importante eseguire correttamente tutti i passaggi: compilare la richiesta, caricare gli allegati richiesti, produrre la domanda compilata in formato pdf da stampare e firmare, caricare la domanda firmata e inviarla telematicamente”.

Ecco il link al sito Consap: https://fondoindennizzorisparmiatori.consap.it

E il link al sito del FITD: https://www.fitd.it/Home/FDS_pres_integrazione

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!