MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Marche, approvato il programma di lavoro della Commissione europea

Al centro dell'attenzione il programma intitolato "Mantenere le promesse e prepararsi al futuro"

1.668 Letture
commenti
Palazzo Regione Marche

Risoluzione della commissione regionale “Sviluppo economico”, presieduta da Gino Traversini (Pd), sul programma di lavoro della Commissione europea per il 2019. L’atto, che si inserisce nell’ambito della partecipazione delle Regioni alla formazione del diritto e delle politiche comunitarie, è stato approvato all’unanimità.

“Il programma di lavoro di cui ci occupiamo con questa risoluzione è l’ultimo della Commissione guidata da Jean Claude Juncker – sottolinea Traversini – dal momento che tra il 23 e il 26 maggio di quest’anno si terranno le elezioni del Parlamento Ue. L’Europa ha di fronte sfide impegnative, a partire da quella di garantire che la crescita economica vada effettivamente a beneficio di tutti, che sia basata sulla transizione digitale e verso un’economia più rispettosa dell’ambiente. Prioritari sono anche i temi legati settore della migrazione e al rafforzamento dell’unione economica e monetaria.

La risoluzione, di cui sono relatori lo stesso Traversini e il consigliere M5S Piergiorgio Fabbri, verrà sottoposta all’Assemblea legislativa nel prossima seduta consiliare in calendario il 19 marzo. “Il titolo del programma 2019 della commissione Ue, ‘Mantenere le promesse e prepararsi al futuro’, richiama in modo indiretto – evidenzia la vicepresidente Marzia Malaigiadue passaggi che a breve scadenza saranno destinati a incidere sul futuro dell’Unione europea: la definitiva uscita del Regno Unito dalla Ue e il rinnovo del Parlamentoeuropeo a maggio di quest’anno”.

Secondo la consigliera della Lega è necessario “proseguire con una visione ottimistica per un futuro equo e sostenibile. L’auspicio è che le priorità contenute nella risoluzione, in particolare per quanto riguarda l’applicazione del diritto europeo, le politiche sociali e in materia di fiscalità, trovino reale concretezza”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!