MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Sindacati polemici con l’Ufficio Scolastico delle Marche

"Confindustria attore unico nella formazione dei docenti: non va bene"

1.488 Letture
commenti
Formazione digitale

“Abbiamo appreso che Confindustria sarà l’unico attore regionale nella formazione dei docenti per l’alternanza scuola lavoro. E’ molto grave l’atteggiamento dell’Ufficio Scolastico Regionale e del Direttore Dott. Filisetti che, pur aderendo, come la Confindustria stessa, al Tavolo regionale, si è prestato ad una vera e propria operazione di rottura rispetto ad un’azione condivisa con tutti i soggetti associativi del lavoro e della scuola”.


A dichiararlo sono i sindacati regionali Cgil, Cisl e Uil, che non gradiscono affatto la scelta dell’Ufficio scolastico marchigiano.

La formazione dei docenti, sottolineano i sindacati, “non può essere definita da Confindustria. Il ruolo istituzionale è proprio quello di alimentare una rete condivisa, non sostenere un rapporto privilegiato con Confindustria e le proprie aziende associate.

Continuare a considerare l’alternanza scuola-lavoro come uno strumento del mercato del lavoro, ricorda paradigmi vecchi di decenni che pensavamo superati.

Noi crediamo ad un modello alternativo nel quale la centralità sia data ai ragazzi in formazione, con i loro bisogni, i loro diritti, le loro ansie e aspirazioni nonché con la necessaria sicurezza.

Escludendo tutti gli altri soggetti, sindacali in primis, rischiano di essere ignorati aspetti centrali del lavoro connessi ai diritti e al valore del lavoro dignitoso, che solo una pluralità di sguardi e visioni può restituire”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!