MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

A Roma l’Assemblea del Consiglio superiore per il completamento della Guinza

Casini: “Incontro utile e importante, in coordinamento con i sindaci”

1.025 Letture
commenti
Anna Casini

Si è tenuta oggi a Roma l’assemblea del Consiglio superiore dei Lavori Pubblici, relativa al progetto di completamento della galleria della Guinza in provincia di Pesaro, lungo il tracciato della Fano-Grosseto.

La Regione Marche era rappresentata dalla vicepresidente Anna Casini, accompagnata dal dirigente del servizio Tutela, gestione e assetto del territorio Nardo Goffi. Erano presenti inoltre i sindaci di Urbino, Borgo Pace, Mercatello sul Metauro e Peio.

Il Consiglio superiore dei Lavori pubblici ha evidenziato la necessità di ripresentare uno studio di fattibilità tecnico-economica che comprenda anche il completamento del tratto già realizzato e la seconda galleria della Guinza, in buona sostanza il vecchio progetto. La Regione Marche aveva già incontrato nei giorni scorsi i rappresentati del Ministero delle Infrastrutture e dell’Anas, per reperire le ulteriori somme necessarie al completamento. Anas ha, a tal fine, immediatamente presentato al Ministero la richiesta di inserire nel contratto di programma 2016-2020 il raddoppio della galleria per un importo di 310 milioni di euro.

Le Amministrazioni interessate, e in particolar modo le due Regioni Marche e Umbria, sono attivate e continueranno a seguire con attenzione l’iter degli atti e dei lavori, sia per quanto riguarda il reperimento delle risorse finanziarie, sia per la progettazione per il completamento dell’opera, che è di competenza dell’Anas, che redigerà in tempi brevi lo studio di fattibilità.

L’incontro di oggi – commenta la vicepresidente Casini – è stato utile ed importante. Giudichiamo in modo molto positivo, inoltre, il raggiungimento dell’accordo di collaborazione con Anas e con il Ministero delle Infrastrutture, al fine di completare l’opera in maniera definitiva riproponendo il progetto originario, che consideriamo valido e coerente con le necessità del territorio e con il progetto complessivo della Fano-Grosseto”. La giornata di oggi a Roma, aggiunge Casini, “è servito inoltre come ulteriore occasione di coordinamento tra i sindaci, la cui presenza è stata preziosa. Questi ultimi si stanno nel frattempo attivando insieme con i colleghi della Regione Umbria per sollecitare Anas affinché venga riaperto il passo di Bocca Trabaria, chiuso ormai da mesi per una frana, passo indispensabile ed economicamente strategico per il collegamento tra le due regioni

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!