MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Morìa di Tartarughe Caretta Caretta nell’Adriatico

Sono 25 gli esemplari trovati morti sulla costa marchigiana a cavallo tra Dicembre 2014 e Gennaio 2015

4.382 Letture
commenti
Un esemplare di tartaruga Caretta caretta

Continua la morìa di tartarughe Caretta Caretta nell’Adriatico. Sono 25 gli esemplari trovati morti sulla costa marchigiana a cavallo tra Dicembre 2014 e Gennaio 2015. A rivelarlo sono i dati diffusi dalla Guardia Costiera.

Gli ultimi ritrovamenti sono stati segnalati a Pesaro, Fano, Gabicce, Porto SanGiorgio, Senigallia e Ancona. Proprio nel tratto che va da Portonovo a Mezzavalle negli ultimi giorni sono state rinvenute ben cinque carcasse di Caretta Caretta.

Nel 2014 sono stati complessivamente 86 gli esemplari rinvenuti morti rispetto i 69 del 2013. Diverse le teorie che potrebbero esserci all’origine di questo aumento, destinato con ogni probabilità ad incrementarsi anche in questo 2015: sotto la lente d’ingrandimento le reti da pesca che spesso sono state trovate attorcigliate negli arti di questo rettile.

Un’altra spiegazione di questo aumento dei decessi sarebbe riconducibile al proliferare di un parassita, il balano, un crostaceo noto anche come ‘Dente di cane’ che infesterebbere il carapace dell’animale in maniera sempre maggiore.

La Caretta caretta è la tartaruga marina più comune del mar Mediterraneo. La specie è fortemente minacciata in tutto il bacino del Mediterraneo, nonostante la sua presenza sia aumentata negli ultimi anni nel mare Adriatico, la specie è ormai al limite dell’estinzione nelle acque territoriali italiane.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!