MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

“Polemiche sterili, noi Renziani della prima ora ribadiamo la fiducia in Matteo Renzi”

La lettera di alcuni componenti del Pd Marche dopo il deludente risultato elettorale

2.279 Letture
commenti
elezioni, voto, scheda elettorale, urne, votazioni

Alcuni, oggi, chiedono di aprire un ampio e serio dibattito sui risultati delle amministrative appena trascorse.

Una richiesta legittima e pertinente se solo servisse ad interrogarci seriamente e a riflettere insieme su come migliorare l’azione politica, come aggiornare le priorità del governo, come riallacciare un rapporto con i cittadini. Ma purtroppo la gran parte delle critiche sono solo l’ennesima occasione per scambiarsi reciproche accuse, recriminazioni e consolidare, o conquistare, posizioni e poltrone dentro lo scacchiere istituzionale e delle candidature alle prossime elezioni politiche.

Noi renziani della prima ora e della seconda fila, noi operai del cambiamento, noi che ogni giorno ci dedichiamo al partito e alle amministrazioni locali cominciamo ad essere insofferenti a tante sterili e autoreferenziali polemiche.

Serve coraggio e umiltà. Non possiamo cedere alla tentazione di chi vorrebbe strumentalizzare l’esito del voto: gli elettori ci hanno dato un chiaro segnale, che non può e non deve essere interpretato con gli schemi della vecchia politica. A nessun cittadino interessano le polemiche sulle poltrone e sulle posizioni delle correnti nel Partito Democratico.

Lo spirito che ha mosso tante persone a sostenere questa idea di rinnovamento e cambiamento insieme a Matteo Renzi, oggi più che mai, si dimostra vivo e vitale. Chi si è speso per dare fiducia a Matteo Renzi non vuole invertire la rotta e tornare indietro. Piuttosto oggi più che mai sentiamo di riconfermare la piena fiducia a Matteo Renzi alla guida del Partito Nazionale e a Francesco Comi alla guida del Partito Regionale. Le accuse rivolte loro sono ignobili e strumentali e funzionali solo a politiche di mera restaurazione o conservazione.

Siamo di fronte alla sfida più importante per il nostro Paese e non ci è consentito esitare: bisogna lavorare tutti insieme, seriamente, per sostenere la grande riforma costituzionale che si voterà ad Ottobre e che, ne siamo certi, rappresenterà uno storico punto di svolta per rendere l’Italia un paese moderno ed efficiente.

C’è bisogno del sostegno e dell’impegno di tutti, non solo a parole. Dobbiamo essere in grado di rappresentare la fiducia dei cittadini verso un cambiamento vero e necessario, parlando di temi sociali, di Costituzione, di lavoro, di cosa fare per ridare speranza ad un intero paese; nessuno ha più bisogno di sterili scontri fatti sui social media per una sedia in questa o quella segreteria, né di sfrenati personalismi che ci allontanano sempre più dai veri problemi delle persone.

Da

Michele Crocetti – Organizzatore PD Marche
Stefano Stracci – Presidente Assemblea PD Marche
Giorgia Sampaoli – Tesoriere PD Marche
Paola Castricini – Vice Seg. PD Prov. Macerata – Coor. Marche per il SI
Francesco Ducoli – Direzione Prov. Ancona – Coordinamento Marche per il SI
Fabio Ragni – Organizzatore GD Marche – Coordinamento Marche per il SI
Mattia Morbidoni – Ass. Prov. Ancona – Coordinamento Marche per il SI
Alessia Scoccianti – Coordinamento Marche per il SI
Massimo Ciabocchi – Responsabile Aree Interne PD Marche

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!