MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Codacons a fianco dei docenti universitari delle Marche

Protesta per lo sblocco definitivo degli scatti stipendiali

1.102 Letture
commenti
università, aula, lezioni

Il Codacons scende in campo a favore dei docenti universitari delle Marche che hanno aderito allo sciopero degli esami in università dal 1° giugno fino al 31 di luglio.


“Le ragioni dei docenti e dei precari sono assolutamente condivisibili – spiega l’associazione – Da anni attendono infatti lo sblocco definitivo degli scatti stipendiali, 80 milioni di euro per le borse di studio, seimila concorsi per professori associati e 4mila concorsi per ordinari; altrettanti per ricercatori a tempo determinato di tipo B.
Al fine di tutelare i diritti di professori e precari abbiamo deciso di lanciare anche nelle Marche una azione risarcitoria contro la pubblica amministrazione”: è offerta la possibilità di inviare una diffida per richiedere l’integrale ricostruzione della carriera (conteggiando tutti i periodi di lavoro con contratti a tempo determinato), la conseguente corresponsione delle differenze retributive maturate (oltre a interessi e rivalutazione monetaria) e il risarcimento dei danni subiti.

In caso queste istanze non fossero accolte, il Codacons proporrà a tutti i docenti universitari della regione di intraprendere un’ulteriore iniziativa di carattere legale nelle aule di tribunale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni