MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Formazione e lavoro, approvata l’offerta formativa regionale

Undici i percorsi che saranno realizzati nelle Marche

1.798 Letture
commenti
lavoro, occupazione, edilizia

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore al Lavoro e alla Formazione, ha approvato l’offerta formativa regionale di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) per l’anno 2024, declinata in dieci specifiche specializzazioni ripartite nel territorio regionale. I percorsi di IFTS, secondo l’assessore, sono funzionali all’obiettivo comunitario di rafforzare il raccordo tra istruzione, formazione e imprese e di rappresentare un’offerta formativa efficace in termini occupazionali per giovani e adulti, rispondente ai fabbisogni formativi emersi dal territorio.

Per l’annualità formativa 2024 le risorse disponibili ammontano a 1.408.000 euro per realizzare 11 percorsi di IFTS compresa un’ulteriore specializzazione tramite scorrimento della graduatoria che ricade nell’ambito territoriale di Ascoli Piceno.

Nel dettaglio, le figure professionali da formare nel 2024 sono: per l’Ambito territoriale di Ancona ‘Tecniche per la realizzazione artigianale di prodotti del made in Italy-Design del gioiello’ e ‘Tecniche per la programmazione della produzione e la logistica’.

Per l’Ambito territoriale di Pesaro e Urbino ’Tecniche di industrializzazione del prodotto e del processo’ e ‘Tecniche per la promozione di prodotti e servizi turistici con attenzione alle risorse, opportunità ed eventi del territorio: operatore front office e back office: Sales Operations Specialist’.

Per l’Ambito territoriale di Macerata ‘Tecniche per la realizzazione artigianale di prodotti del made in Italy Tecnico modellista e progettista di sviluppo di prototipi in pelle’ e ‘Tecniche innovative per l’edilizia’.

Per l’Ambito territoriale di Ascoli Piceno ‘Tecniche di monitoraggio e gestione del territorio e dell’ambiente (esperto di sostenibilità ambientale e gestione delle emergenze) e ‘Tecniche di progettazione e realizzazione di processi artigianali e di trasformazione agroalimentare con produzione tipiche del territorio e della tradizione enogastronomica’.

Per l’Ambito territoriale di Fermo ‘Tecniche per la sicurezza delle reti e dei sistemi’ e ‘Tecniche di monitoraggio e gestione del territorio e dell’ambiente (esperto di processi e impianti ad elevata efficienza e a risparmio energetico)’.

Per l’Ambito territoriale di Ascoli Piceno si prevede di aggiungere una terza specializzazione, ‘Tecniche per l’amministrazione economico-finanziaria: Export Manager’.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!