MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Al via l’NBA: ecco date, format e favoriti

Una novità tanto attesa: l'NBA In-Season Tournament

2.110 Letture
commenti
basket, pallacanestro

Il gong iniziale per la stagione 2023/2024 di NBA è previsto per il prossimo 24 ottobre.

L’esordio prevede subito un big match tra i Denver Nuggets, detentori del titolo, e i Lakers mentre chiude il primo giorno la sfida tra i Golden State Warriors e i Phoenix Suns. Oltre all’esordio, sono però numerose le date da segnare in rosso sul calendario. Il 25 dicembre è l’NBA Christmas Day e il 15 gennaio è il Martin Luther King Day, giornate che storicamente offrono grande spettacolo ai tantissimi appassionati di questo sport, con pubblico ben oltre i confini statunitensi. A febbraio è in programma una brevissima pausa per l’All-Star Weekend a Indianapolis, dal 16 al 18 febbraio. La chiusura della regular season è attesa per il 14 aprile, quando poi seguiranno i playoff per decidere il vincitore. 

Per quanto riguarda il format del torneo, resta sostanzialmente il medesimo con l’aggiunta di una novità tanto attesa: l’NBA In-Season Tournament, vale a dire un torneo all’interno del torneo, programmato per metà stagione. Si tratta di una competizione interna che va ad includere le 30 squadre che partecipano comunemente all’NBA, senza perciò imporre alcuna variazione riguardo al calendario o avvantaggiare/svantaggiare una compagine perché con meno/più partite rispetto agli avversari. I vari match saranno ad eliminazione fino a ricreare un tabellone con 8 finaliste. Queste sono chiamate a partecipare alle Final Four su campo neutro, a Las Vegas, dal 7 al 9 dicembre 2023. Non è più una novità ma prosegue per il secondo anno la NBA Rivals Week, introdotta con successo la passata stagione. Come facilmente intuibile, si tratta di una settimana in cui si concentrano le sfide tra squadre rivali per eccellenza, basti pensare agli scontri storici tra Lakers e Clippers, entrambe di Los Angeles.

Chiusa la regular season, prendono avvio i playoff NBA tra aprile e maggio dove si scontrano le otto migliori di east coast e west coast. Le NBA Conference Finals servono a decretare, in seguito, le due compagini leader di ogni conference, che poi si giocheranno il titolo nell’atto finale della stagione NBA (sfida prevista al meglio delle 7 partite).

L’NBA 2023-2024 non può che iniziare con la rincorsa verso i detentori del titolo, i Denver Nuggets. Il quadro delle scommesse sul basket non reputa impossibile una loro doppietta anche la compagine di Murray e compagni non è quella favorita per il trionfo finale. Si sa però che la stagione NBA è particolarmente lunga e le carte in tavola possono cambiare di molto nel corso delle settimane. Nella griglia dei favoriti figurano senza dubbio i Milwaukee Bucks, Boston Celtics e Phoenix Suns. I Miami Heat sono invece reputati molto distanti dalla possibilità del titolo, addirittura fuori dalla top10 secondo gli addetti ai lavori.

Ardua l’impresa per Dallas Mavericks, Golden State Warriors e Los Angeles Lakers, con questi ultimi però che sperano nella rincorsa al titolo come accaduto nel 2020, quando arrivò sfidando ogni pronostico. Il lavoro per innalzare il livello della squadra è stato innegabilmente fatto, non da ultimo l’arrivo di Jarred Vanderbilt, che si spera possa avere un impatto migliore rispetto agli arrivi della passata stagione di Carmelo Anthony ad esempio, ritiratosi poi al termine dell’annata (dopo una carriera durata 19 anni in NBA).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!