MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

“La politica regionale si unisce per garantire la sicurezza dei giovani”

Mangialardi sull’approvazione della proposta di legge alle Camere per il divertimento in sicurezza nei locali

1.235 Letture
commenti
Maurizio Mangialardi

Il consiglio regionale ha approvato all’unanimità la proposta di legge alla Camera per il divertimento in sicurezza nei locali di intrattenimento, nelle sale da ballo e nelle discoteche, che prevede l’obbligatorietà della stipula di un contratto di assicurazione per la responsabilità civile riguardante i danni cagionati all’interno dei locali e delle loro pertinenze.

La legge intende anche proclamare l’8 dicembre Giornata nazionale del divertimento in sicurezza, in ricordo delle vittime della Lanterna Azzurra.

“Credo che oggi – afferma il capogruppo del Pd Maurizio Mangialardi, firmatario della proposta di legge – l’Assemblea legislativa abbia dato un bel segnale ai marchigiani, dimostrando unità rispetto alla volontà di garantire la sicurezza nei luoghi del divertimento dove ogni settimana si recano migliaia di giovani. Questa proposta, che ora sarà sottoposta all’attenzione della Camera dei Deputati per essere convertita in legge nazionale, acquista un valore speciale per Senigallia e tutte le comunità colpite dalla tragedia della Lanterna Azzurra. Nessun provvedimento sarà mai in grado di lenire il dolore che abbiamo vissuto a fianco alle famiglie dei ragazzi che persero la vita in quella circostanza, ma riteniamo comunque importante il percorso intrapreso. Un particolare ringraziamento mi sento di rivolgerlo a Luigina Bucci, coordinatrice del Cogeu, e soprattutto alle ragazze e ai ragazzi che dal 2018 a oggi hanno lavorato con passione per tenere vivo il ricordo delle vittime e battersi per la sicurezza nei locali di intrattenimento. Se oggi questa iniziativa del consiglio regionale può diventare legge nazionale, è certamente merito anche del loro impegno”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!