MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

“Carceri: vanno date risposte diverse dal passato”

Interviene il Garante dei Diritti dopo il suicidio a Fermo

2.079 Letture
commenti
carcere, casa circondariale, prigione

“Un problema serio a cui vanno date risposte diverse rispetto al passato.

Per i soggetti con problemi psichici e psichiatrici il carcere non basta, devono essere individuate forme d’intervento che vadano oltre la semplice restrizione nell’istituto penitenziario”.

Così il Garante dei diritti, Andrea Nobili, alla notizia di un nuovo suicidio presso la Casa di reclusione di Fermo, vittima un ventiduenne in misura cautelare.

Proprio sulla questione della situazione sanitaria, nei giorni scorsi il Garante ha attivato un confronto diretto con i responsabili dell’Osservatorio regionale della sanità penitenziaria per affrontare sia le questioni legate all’emergenza Coronavirus, ma anche a tutte le altre patologie che interessano i detenuti.

Andrea Pongetti
Pubblicato Giovedì 30 luglio, 2020 
alle ore 14:03
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!