MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Marche, via ai voli da e per Oslo, Stoccolma e Helsinki

L'obiettivo è destagionalizzare e al contempo valorizzare l'aeroporto delle Marche

3.978 Letture
commenti
aereo, voli, aeroporto delle Marche R.Sanzio

Una stagione turistica anomala e quindi da allungare per cercare di risollevare le sorti delle numerose imprese del settore in crisi. E’ quanto ha inmente la Regione Marche usando la parola d’ordine “destagionalizzare” e insistendo sul turismo declinato al plurale con offerte differenziate per tutti i target possibili. E tra questi, quelli esteri provenienti dalla Scandinavia.

E’ questa la linea di indirizzo da seguire secondo il presidente della Regione Gian Mario Spacca che ha presentato i nuovi collegamenti charter dell’Aeroporto delle Marche per Oslo, Stoccolma e Helsinki che saranno operati dalla compagnia aerea lituana Small Planet.

C’è la necessità di continuare a promuovere azioni di destagionalizzazione e in questo contesto sono stati presentati i nuovi collegamenti charter che porteranno nelle Marche circa 30mila presenze. “E’ fondamentale – ha detto Spacca – pensare alla destagionalizzazione in collaborazione con tour operator e agenzie nei Paesi che si dimostrano interessati al nostro territorio con iniziative mirate e concrete in grado di aumentare i flussi turistici nella nostra regione. In questo senso, un prezioso aiuto ci viene dall’utilizzo massiccio del web per veicolare il brand Marche in tutte le sue sfaccettature con azioni di promozione e servizi a disposizione degli utenti”.

Spacca presenta i collegamenti per la Scandinavia dell'aeroporto delle MarcheIn merito alla funzione dell’Aeroporto delle Marche, Spacca ha ribadito che “lo scalo è una piattaforma logistica determinante sia per le attività imprenditoriali sia per il turismo. Per questo motivo – ha proseguito – la giunta ha approvato una proposta di legge per una variazione di bilancio che sposterà un milione di euro sullo scalo. Il provvedimento è un sacrificio necessario se vogliamo un hub che ci permetta di rivolgerci e operare sui mercati internazionali”. La cifra servirà per coprire debiti pregressi riferiti alla precedente gestione, mentre risulta in equilibrio l’esercizio corrente e si registra nel mese di agosto il segno più sia per i passeggeri che per la merce e la posta. L’auspicio di Spacca è che entro fine anno ci sia una manifestazione di interesse vincolante e di seguito l’ingresso di un nuovo socio che possa garantire una iniezione di nuove risorse. Attualmente le trattative sono in atto con più soggetti.

Il primo volo atterrerà ad Ancona il giorno 8 settembre alle 14.10 proveniente da Oslo. Si tratta di un aeromobile B737 da 148 posti. Nel mese di settembre verranno operati 35 voli charter da/per: Oslo, Helsinki e Stoccolma. Nel mese di ottobre fino al 13 novembre saranno operati altri 57 voli con un A320 da 180 posti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!