MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Ruote e Cultura: premio 2024 a Lanfranco Passarini

Idee e iniziative d'estate tra l'Anconetano, il Maceratese, il Senigalliese e il Recanatese-Portorecanatese

976 Letture
commenti
Fabio Romagnoli e Lanfranco Passarini

Itinerari estivi inediti e tradizionali per il Tour di Ruote e Cultura, associazione concepita ed evolutasi a cavallo dell’Anconetano e del Maceratese, del Senigalliese e del Recanatese-Portorecanatese.

Sono andate di recente agli archivi le riuscite iniziative di Ostra e Pianello di Ostra, Castelfidardo, Camerino.

A Corridonia, è stato consegnato il Premio ‘Ruote e Cultura’ 2024, che ha sottolineato tutti i meriti di Lanfranco Passarini.

A porgergli l’ambìto ‘Libro in Bici’ è stato il presidente Antonio Romagnoli (fondatore del sodalizio), affiancato da Giuliana Giampaoli (sindaco di Corridonia), Fabio Romagnoli (dirigente CONI), Mario Cartechini (presidente Club Corridonia, di cui Passarini è pilastro).

Fabio Romagnoli e Lanfranco Passarini con il 'Libro in Bici'MOTIVAZIONE (giocosamente un po’ criptica, nello stile del riconoscimento): “Essenziale, dalla base al vertice, dallo scatto al traguardo”, a sottolineare i meriti del poliedrico premiato.

Ovvero, l’essenza dell’attività concreta senza minima esibizione personale, attenzione al movimento giovanile di base fino al raggiungimento del massimo risultato assoluto, certosina produzione fotografica mirante alla divulgazione del messaggio etico.

Per una volta, Lanfranco è salito alla ribalta, prendendosi una pausa, quasi ‘tradendo’ il proprio ruolo di onnipresente schivo promotore, instancabilmente dietro le quinte.

Al corridoniano Kartodromo Cogiskart, esplicito è stato l’abbraccio da parte dei più verdi pedalatori del Meeting Interregionale.

Cartechini si è fatto portavoce del pensiero e del sentimento di tutti: “Lanfranco, una vita dedicata al lavoro e alle relazioni umane, arricchita da un intenso impegno di volontariato sociale e sportivo.”

Passarini ha ringraziato ed è tornato ad operare.

Per lui ed i colleghi ‘pedalatori colti’ è sempre e già domani.

Premomo gli eventi all’immediato orizzonte.

Granfondo dei Sibillini: ‘Decana’ nazionale del ciclismo popolare dai grandi numeri di domenica 14 luglio a Caldarola, allestita dalla scuderia Nuova Sibillini e dall’ACSI Macerata dei gemelli Enzo Giustozzi e Maurizio Giustozzi (“Lanfranco: ‘Uomo del Fare’, collaboratore prezioso”).

Escursione Storico – Naturalistica in Bici a Montefortino di Arcevia: sabato mattina 27 luglio, manifestazione d’apertura della Lumaca in Festival, ‘tregiorni’ ricca e ramificata che si dipanerà fino a lunedì notte 29 luglio.

Giro delle Regioni di Ciclocross: domenica 29 settembre, al CorridoMnia Park di patron Alfio Caccamo (partecipata sesta tappa consecutiva tricolore) per l’organizzazione del Bike Italia Tour presieduto da Francesco Baldoni e della Federciclismo Macerata guidata da Carlo Pasqualini.

Immancabile, nell’ultima domenica di novembre, il Memorial Americo Severini di Barbara, classica autunnale dei prati e crocevia dell’Adriatico Cross Tour.

da Umberto Martinelli

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!