MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Stanziati 18 milioni di euro per interventi sugli impianti di depurazione

L'assessore regionale Aguzzi: "Sono destinati allo scopo di tutelare maggiormente il territorio e le risorse idriche"

1.258 Letture
commenti
Stefano Aguzzi

L’obiettivo è quello di intraprendere investimenti che rendano più efficace la depurazione delle acque reflue urbane scaricate nelle acque marine e interne e, dove possibile, trasformare gli impianti di depurazione in “fabbriche verdi”, soprattutto per superare le Procedure d’infrazione sugli agglomerati non conformi e per consentire il riutilizzo delle acque reflue depurate a scopi irrigui e industriali.

Per la realizzazione di queste azioni il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica ha assegnato alla Regione Marche un finanziamento di € 18.648.000,00, quale misura del Pnrr. La Giunta regionale ha approvato l’accordo di programma che consentirà lo stanziamento di queste risorse per progetti già individuati. L’accordo sarà sottoscritto tra la Regione Marche, il MASE, e gli enti di governo d’ambito: AATO 1 Marche nord; AATO 2 Marche centro – Ancona; AATO 3 Marche centro – Macerata; AATO 5 Marche sud – Ascoli e Fermo.

“Sono finanziamenti – dichiara l’assessore regionale all’Ambiente, Stefano Aguzzi – destinati ad interventi importanti sui sistemi di fognatura e impianti di depurazione, allo scopo di tutelare maggiormente il territorio e le risorse idriche, anche attraverso l’innovazione tecnologica”.

Si tratta di otto interventi per un contributo complessivo erogato da parte del MASE di € 15.558.000,00; nello specifico: ammodernamento dell’impianto di depurazione di Cerrete Collicelli, nel Comune di Cingoli (€ 1.978.000) – agglomerato di Cingoli; rifacimento 2° tratto collettore Petriano: tratto Canarecchia Ponte Armellina (PU) (€ 1.700.000) – agglomerato di Gallo Cappone; completamento collettamento San Costanzo (€ 1.350.000) – agglomerato di San Costanzo; agglomerato di Ripe: completamento zona est di Ripe (€ 2.000.000) – agglomerato di Ripe; Comune di Filottrano, adeguamento alla direttiva 91/271/CEE: realizzazione dei collettori fognari (€ 3.750.000) – agglomerato di Filottrano; ampliamento dell’impianto di depurazione di Santa Maria Goretti di Offida a 25.000 AE (€ 2.100.000) – agglomerato di Santa Maria Goretti; interventi di adeguamento del depuratore di acque reflue urbane Sambucheto di Recanati (MC) (€ 1.580.000) – agglomerato di Montefano e Montecassiano; ammodernamento dell’impianto di depurazione di Fiumicello, nel Comune di Filottrano (€ 1.100.000) – agglomerato di Filottrano.

L’investimento complessivo è di € 27.694.000 ed è sostenuto, per la parte restante dei costi, dalla tariffa del Servizio Idrico Integrato.

La Regione assicurerà la supervisione complessiva degli interventi presidiandone l’attuazione con riferimento agli indirizzi programmatici, agendo in qualità di facilitatore e stimolando i relativi processi attuativi anche al fine di garantire eventuali complementarità e sinergie con altre iniziative a titolarità regionale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!