MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Attività e progetti futuri della Commissione Pari Opportunità delle Marche

La Presidente Cpo Maria Lina Vitturini fa il punto sull'ultimo anno di lavoro e illustra le iniziative in cantiere

1.505 Letture
commenti
Maria Lina Vitturini e Dino Latini

La Commissione regionale pari opportunità fa il punto sull’ultimo anno di attività guardando al futuro con nuove iniziative e progetti. Molteplici, in particolare, quelli già in agenda per il mese di marzo.

Ad illustrarli la Presidente Maria Lina Vitturini, nel corso di una conferenza stampa alla quale ha partecipato il Presidente del Consiglio regionale Dino Latini. “La mia presenza – ha detto – vuole testimoniare l’attenzione dell’Assemblea Legislativa verso gli organismi indipendenti. La Commissione porta avanti interventi in difesa dei diritti delle donne, per la parità all’interno del mondo del lavoro, e contro ogni forma di discriminazione. E di recente ha allargato il suo intervento anche a nuovi settori. E’ importante che la Regione sia al suo fianco per promuovere il potenziamento delle attività“.

Massima attenzione nel 2023 è stata rivolta al contrasto della violenza, alla medicina di genere, all’imprenditoria femminile e al ruolo della donna nelle diverse professioni. Anche per il 2024 la Commissione intende proseguire sulle linee tracciate, con progetti propri o dando un contributo a quelli promossi da altri enti e associazioni, attraverso un rapporto sempre più stretto con le istituzioni del territorio.

Tra gli appuntamenti più vicini sostenuti dalla Cpo c’è il convegno sulla certificazione di parità di genere Uni/Pdr 125:202 che verrà ospitato il primo marzo nella Facoltà di economia e commercio di Ancona. “Sarà l’occasione per premiare – evidenzia la Presidente Vitturini – le aziende ‘virtuose’ del territorio che hanno ottenuto il ‘bollino rosa’ e conoscere le loro esperienze, il loro successi e i benefici conseguiti con l’adozione di specifici protocolli per ridurre la discriminazione nelle aree che presentano maggiori criticità”.

Il 7 marzo verrà inaugurata a Palazzo delle Marche la mostra di collettiva intitolata “Universo donna (non calpestare i miei sogni)”. “Attraverso le 27 opere esposte si vuole sensibilizzare il pubblico – spiega la Presidente Cpo Vitturini – a riflettere sulla dignità umana, in generale, ma sopratutto della donna”.

Scuole protagoniste dell’appuntamento pensato dalla Commissione per l’8 marzo. Al cinema Teatro Italia di Ancona una proiezione per gli studenti del film di Paola Cortellesi “C’è ancora domani”, pellicola ambientata negli anni ‘40 che affronta il tema della violenza domestica e “ben rappresenta – secondo Vitturini – i soprusi fisici e psicologici di cui le donne erano e sono ancora vittime”. Sul versante della medicina di genere la Cpo partecipa il 29 febbraio, in occasione della Giornata internazionale delle malattie rare, al treno speciale che partirà da Ancona con fermate nelle principali stazioni costiere della Marche per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema.

Tra gli altri progetti, un corso di ceramica realizzato con la collaborazione del Garante dei diritti e rivolto alle detenute dell’istituto penitenziario di Villa Fastiggi di Pesaro dove si trova l’unica sezione femminile delle Marche. La Presidente ha inoltre annunciato nuove iniziative che riguarderanno le attività trattamentali in carcere. Ribadita la stretta collaborazione con le Forze dell’Ordine con cui sono in itinere ulteriori progetti sul territorio da realizzare nel corso dell’anno.

Infine Vitturini ha ricordato il sostegno di tipo economico che la Cpo ha potuto fornire ad enti e associazioni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!