MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Infrastrutture ferroviarie Marche: “Assessore Baldelli conferma tagli del Governo Meloni”

Attacca la consigliera regionale PD Bora: "350 milioni 'spostati' dalla linea Adriatica alla Milano Genova. E' la filiera al contrario"

1.628 Letture
commenti
Manuela Bora

“L’Assessore Baldelli conferma il taglio di 350 milioni di euro già annunciato dall’Onorevole Augusto Curti”.

Interviene così la Consigliera Dem Manuela Bora dopo la discussione dell’interrogazione presentata dal Gruppo Consiliare del Partito Democratico sul taglio dei fondi previsti per la ferrovia Adriatica.

“Oggi l’unica certezza relativa alle infrastrutture ferroviarie – continua Bora – è quella ereditata dalla Giunta Ceriscioli che nel 2020 chiese al Ministero 573 milioni per il raddoppio della Orte – Falconara, importo che fu stanziato nella precedente legislatura e poi traslato sul PNRR, per essere approvato all’inizio della Giunta Acquaroli.”

Questa è la filiera al contrario, perché il Vice Ministro Edoardo Rixi (Lega) prende i 350 milioni di euro destinati alla tratta Adriatica e alle Marche e li sposta sulla linea Milano Genova”, attacca la Consigliera DEM.

“Non vediamo per questa infrastruttura l’interesse che c’è invece nelle altre Regioni, qui è tutto morto – continua Bora – ci domandiamo cosa stia facendo Acquaroli, sono tre anni che aspettiamo un’ iniziativa, ma niente: calma piatta, interrotta solo dagli annunci che da Roma la filiera chiede e impone sacrifici ai cittadini marchigiani, che al taglio di fondi sulla linea ferroviaria Orte Falconara vedono aggiungersi anche quello sulla tratta Adriatica”.

Manuela Bora
Gruppo assembleare Partito Democratico

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!