MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Riunione del Comitato regionale di coordinamento sicurezza e salute nei luoghi di lavoro

Previsto per il 29 giugno prossimo l’evento di lancio dei piani mirati di prevenzione

1.456 Letture
commenti
Caschetto, operaio, infortunio sul lavoro

Si è riunito giovedì il Comitato regionale di coordinamento in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. Ad aprire i lavori è stato l’assessore regionale Stefano Aguzzi, il quale ha voluto sottolineare l’alto livello di collaborazione raggiunta tra tutti i portatori di interesse nello sviluppo degli argomenti del Piano Regionale della Prevenzione, approvato a dicembre 2021.

Nell’incontro si è fatto il punto sui tre Programmi Predefiniti che comporteranno l’attuazione di otto piani mirati di prevenzione nei luoghi di lavoro e sul Programma “Luoghi di lavoro che promuovono Salute”, che sostiene la promozione della salute negli ambienti di lavoro.

I referenti di programma hanno illustrato l’intensa attività dei gruppi tecnici multidisciplinari, che stanno lavorando con impegno e partecipazione, creando le necessarie sinergie per il raggiungimento di importanti obiettivi nell’ambito della salute e sicurezza dei lavoratori. Il gruppo trasversale, inoltre, sta costruendo due percorsi di comunicazione e formazione veramente innovativi ed originali non solo nel panorama locale ma anche nazionale.

È stato preannunciato per il 29 giugno prossimo l’evento di lancio dei piani mirati di prevenzione, al quale i portatori di interesse sono invitati a partecipare e con cui si dà avvio e sostanza all’empowerment delle aziende, in linea con le indicazioni del Ministero della salute.

Infine, si è discusso dell’organizzazione di un report statistico-epidemiologico periodico inerente la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, da produrre e condividere nell’ambito del Comitato e mettere a disposizione della comunità. Infine il professor Paolo Pascucci, ordinario di Diritto del lavoro nel Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Urbino, ha relazionato sulla proposta di modifica del Decreto Lavoro, in particolare sul ruolo del medico competente e sulla formazione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!