MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Un Programma di Sviluppo Rurale pensato a misura del territorio delle Marche

La Regione punta su ascolto per riprogettare sviluppo rurale che in nome di identità regionale risponda ad esigenze di produzioni locali

1.665 Letture
commenti
PSR Marche - Dialoghi con i territori

PSR e Regione Marche proseguono il percorso di ascolto e di condivisione con quanti operano ogni giorno nel sistema rurale, imprenditori agricoli, rappresentanti delle associazioni, mondo accademico, istituzioni e cittadini, questa volta finalizzato a presentare i bandi aperti e di prossima emissione nel primo semestre 2022, territorio per territorio.

L’obiettivo: sostenere lo sviluppo e la competitività del sistema rurale regionale

A fronte della dotazione del periodo di transizione 2021/2022 pari a circa 186 milioni di euro, sono molte le opportunità messe a disposizione dal PSR Marche.

L’intento è quello di illustrare i bandi più adeguati alle caratteristiche ed alle esigenze produttive degli operatori agricoli nei diversi territori: le Marche sono una regione molto variegata, da nord a sud, dalla costa alle aree più interne, in cui sono presenti realtà produttive con differenti bisogni. Il PSR Marche, dunque intende offrire una risposta mirata, per proporre un sostegno concreto, studiato e articolato anche in base alle istanze e alle necessità espresse proprio dal mondo agricolo con tutte le sue sfaccettature.

Sette appuntamenti si snoderanno lungo tutto il territorio regionale: si inizierà il 18 maggio da Macerata Feltria (PU), per proseguire il 19 maggio ad Arcevia (AN), il 20 maggio ad Appignano del Tronto (AP), il 24 maggio a Ortezzano/Valdaso (FM), il 25 maggio a Cartoceto (PU), il 26 maggio a Potenza Picena (MC) per concludersi a Sant’Angelo in Vado (PU) il primo di giugno, sempre con inizio alle ore 17.30.

Gli incontri rappresenteranno anche l’occasione per favorire il confronto e la condivisione in tema di politiche rurali e fornire qualche interessante anticipazione sulla nuova programmazione 2023/2027, dove sono previsti importanti cambiamenti e il cui percorso di approvazione è in continuo avanzamento.

Incontri a misura di territorio

A porgere il saluto di benvenuto sarà il sindaco della località che ospiterà l’evento, i lavori saranno quindi aperti dal presidente di Regione Marche Francesco Acquaroli e dal vicepresidente e assessore regionale all’Agricoltura Mirco Carloni che offriranno una panoramica sulla strategia regionale per lo sviluppo rurale.

A seguire Lorenzo Bisogni, Autorità di Gestione del PSR Marche, presenterà un intervento suddiviso tra presente e futuro del PSR Marche, dalla stesura ed emissione dei bandi 2022 con alcuni spunti sul passaggio alla futura programmazione 2023-2027 del Programma di Sviluppo Rurale Marche.

I responsabili di misura illustreranno quindi i vari bandi, dedicati ai più diversificati settori, a partire dall’agriturismo all’enoturismo, dalla zootecnia alla biodiversità agraria, dall’agricoltura rigenerativa, a basso impatto e biologica, dalle filiere al sostegno alla tartuficoltura, contestualizzati a seconda del territorio.

Dopo la parte introduttiva si passerà ai contributi e al dibattito, per lasciare spazio a quanti vorranno chiedere maggiori approfondimenti o fornire una propria opinione in merito ai numerosi temi trattati.

Come partecipare

Gli appuntamenti si svolgeranno in presenza previa iscrizione, ma per quanti non potranno partecipare è prevista la diretta on line sui canali social del PSR Marche, Facebook e YouTube.  

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!