MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Istruzione Formazione Tecnica Superiore: 84mila euro per finanziare il secondo progetto

Aguzzi: "Un incremento occupazionale di 15 unità di giovani, di probabile futura stabilizzazione, a vantaggio della nostra economia"

lavoro, occupazione, edilizia

A disposizione ulteriori 84mila euro per finanziare il secondo progetto della graduatoria regionale. Aguzzi: ” Per i giovani sarà un’opportunità per conseguire il certificato di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS)”.

Nell’aprile scorso è stato emanato un Avviso pubblico per la presentazione di progetti sperimentali di apprendistato di primo livello per il conseguimento del certificato di specializzazione tecnica superiore IFTS (Istruzione Formazione Tecnica Superiore. A fine luglio è stata approvata la relativa graduatoria.

E’ stato così finanziato il primo progetto che fa capo a un ente di formazione accreditato dell’ambito provinciale fermano. “La risposta avuta dopo la pubblicazione dell’Avviso – ha detto l’assessore al Lavoro e alla Formazione professionale, Stefano Aguzzi – è stata molto interessante. Per questo ora si procederà con lo scorrimento della graduatoria, andando a finanziare con ulteriori 84 mila euro il secondo progetto che fa capo a un ente di formazione accreditato dell’ambito provinciale di Pesaro e Urbino.

Su questa linea – ha spiegato Aguzzi, che nella mattinata di lunedì 11 ottobre ha portato la delibera per il finanziamento all’approvazione della Giuntarisulta quanto mai opportuno favorire questa tipologia di progetti, destinando ulteriori risorse specifiche che ne consentano la loro realizzazione, che, nel caso di specie, comporta un incremento occupazionale di 15 unità di giovani, di probabile futura stabilizzazione, a tutto vantaggio dell’economia del territorio regionale”.

I giovani studenti potranno conseguire allo stesso tempo il certificato di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS). “Crediamo molto nell’efficacia di questa pratica – ha concluso Aguzzi – L’apprendistato di primo livello è infatti uno dei tre pilastri (insieme con l’alternanza scuola-lavoro e l’impresa simulata) del sistema italiano in cui l’apprendimento e le competenze possono essere acquisite oltre che a scuola anche all’interno dell’azienda.

Le esperienze di questo tipo di formazione mista, a partire da quelle realizzate in alcuni Paesi europei, dove lo strumento è oramai consolidato e parte integrante del sistema d’istruzione, cominciano a diffondersi anche in Italia, con interventi regionali diversificati sui vari titoli di studio ottenibili e, anche nelle Marche, sono operativi diversi contratti di apprendistato di primo livello. In tale contesto, il giovane beneficia di una serie di vantaggi. Tra questi: la possibilità di accedere in anticipo al mercato del lavoro con un regolare contratto, maturare la contribuzione e sviluppare competenze professionali necessarie per una specifica professione o ruolo aziendale conseguendo nel contempo un titolo di studio”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!