MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Elica S.p.A comunica la delocalizzazione delle sedi marchigiane in Polonia

Dalla politica regionale, grande preoccupazione per l'impatto occupazionale di questo nuovo assetto organizzativo

1.020 Letture
commenti
Elica S.p.A

Nella giornata di mercoledì 31 marzo, il Gruppo Elica S.p.A ha comunicato la decisione di delocalizzazione le sedi marchigiane nello stabilimento di Jelcz-Laskowice in Polonia.

“Questa dolorosa scelta servirà a salvaguardare la strategicità e la centralità dei siti di Fabriano e di Mergo e consentirà di mantenere il cuore e la testa del Gruppo nelle Marche.” Così commenta Elica S.p.a la decisione, sottolineando che si è resa necessaria dato l’andamento profondamente negativo dell’entity italiana che compromette la competitività del Gruppo sul mercato.

Alla diffusione della notizia è arrivato presto il commento del Presidente della Regione Marche Acquaroli, il quale comunica di temere per un forte impatto negativo sul piano occupazione e sociale per la regione. “La Giunta Regionale convocherà immediatamente un incontro con l’azienda e le parti sociali per scongiurare le conseguenze negative per il territorio”.

Anche il Pd si dichiara fortemente allarmato dalla decisione del Gruppo Elica. “Questa scelta comporterà con tutta probabilità la perdita di 400 posti di lavoro per gli stabilimenti di Mergo e di Cerreto d’Esi.- Così commenta Alessia Morani, deputata PdIl governo e la regione devono intervenire immediatamente per evitare un vero e proprio dramma sociale in una terra che ha già subito gli effetti devastanti della crisi della ex Merloni”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!