MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Personale e funzioni delle province, servono risorse e convenzioni

Il consigliere PD Giancarli sollecita la Regione Marche: "Siano garantiti i servizi e tutelate le professionalità"

4.032 Letture
commenti
Enzo Giancarli

Portare con forza, in sede di Conferenza Stato – Regioni la piena attuazione della legge 56/2014 nella parte che prevede lo stanziamento di adeguate risorse per il trasferimento delle funzioni e del personale delle Province”.

Questo è l’impegno assunto dal Consiglio regionale nella seduta del 27 dicembre scorso e che il Consigliere regionale Pd, Enzo Giancarli, ha riportato all’attenzione dell’Aula sollecitando l’attuazione del documento approvato alla unanimità.

Nell’ordine del giorno – ha detto Giancarli – ci sono indicazioni precise per la Giunta regionale per far si che siano garantiti tutti i servizi ai cittadini, oggi di competenza delle Province marchigiane e di conseguenza siano tutelate tutte le professionalità espresse dagli attuali dipendenti”.

Giancarli ha anche richiesto il monitoraggio di tutte le procedure relative all’attuazione dell’Ordine del giorno sulle Province, in sede di Conferenza Stato – Regioni e in sede locale per quanto riguarda le azioni che la Regione sta svolgendo per risolvere il problema.

Nell’atto approvato dall’Assemblea legislativa alla fine di dicembre, si chiedeva di valutare la possibilità di istituire apposito capitolo di Bilancio per la gestione puntuale della legge 56/2014, di adottare qualunque provvedimento necessario alla salvaguardia del posto di lavoro del personale provinciale della regione Marche dichiarato in esubero; di verificare se esiste la possibilità di prevedere lo stanziamento di fondi atti ad assorbire il maggior numero dei dipendenti provinciali e di attivare le procedure per avvalersi del personale provinciale con apposite convenzioni che tengano conto del riordino delle funzioni con oneri a carico dell’Ente utilizzatore.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!