MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Suap Camerale, la Regione Marche incentiva le adesioni

L'obiettivo è arrivare all'80% dei Comuni marchigiani

1.395 Letture
commenti
Incontri Suap regionale

Si è concluso il ciclo degli incontri provinciali per promuovere la piattaforma camerale come Suap (Sportello unico attività produttive) regionale.

L’obiettivo è quello di uniformare i servizi alle imprese convergendo tutte le attività e gli adempimenti verso un unico sportello digitale.

Una semplificazione che già vede circa quattromila amministrazioni comunali italiane confluire nel front office camerale.

La Regione vuole percorrere la stessa strada, con l’ambizione di raggiungere l’80 per cento di adesioni dei Comuni marchigiani, contando sulla collaborazione di Anci e Camera di commercio Marche.

Per incentivare le adesioni, l’assessora alle attività produttive Manuela Bora ha anticipato “una premialità, in tutti i bandi regionali, emanati da gennaio 2020, per i Comuni che aderiranno al Suap camerale”.

Semplificare vuol dire “approfittare dei servizi che rendono più facile la vita a imprese e cittadini, essere disposti a formarsi e avvicinarsi a questi nuovi percorsi amministrativi – è stato ribadito da Maurizio Mangialardi (presidente Anci Marche) – Il progetto regionale è ambizioso, ma va concluso nel più breve tempo possibile per offrire un servizio efficace, in ogni territorio, da parte dei Comuni”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!