MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Turismo nelle Marche, +5,9% presenze

sono cresciuti arrivi e presenze dei turisti italiani (rispettivamente +6,3% e +7,79%), mentre gli stranieri hanno segnato un incremento di +1,32%

Il castello di Gradara

Le Marche si avviano a chiudere un anno di piena ripresa dei flussi turistici, culminato nel riconoscimento della guida Lonely Planet come top destination 2020, regione al secondo posto di Best in Travel.

Nel periodo tra gennaio e ottobre, in base a dati dell’Osservatorio regionale del turismo, gli arrivi hanno segnato +5,46%, le presenze +5,95%. Nel dettaglio sono cresciuti arrivi e presenze dei turisti italiani (rispettivamente +6,3% e +7,79%), mentre gli stranieri hanno segnato un incremento di arrivi (+1,32%) e un accorciamento del periodo di permanenza (-2,45%). Per il futuro si punta a consolidare il mercato italiano e a crescere su quello estero, soprattutto Usa, per il quale è strategico avere un aeroporto che funzioni e in crescita.

Molto è legato anche al riconoscimento di Lonely Planet, “che da solo vale un anno di promozione” ha rilevato il presidente della regione Marche Luca Ceriscioli. Ma il 2020 si gioca anche sulle celebrazioni raffaellesche, il Giubileo lauretano, Nibali come testimonial.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!