MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Pioggia di stelle cadenti nella notte tra il 21 e il 22 novembre: non accadeva dal 1995

Si tratta dello sciame delle Alfa Monocerontidi

1.098 Letture
commenti

Tutti con il naso all’insù nella notte tra il 21 e il 22 novembre. E’ in arrivo infatti lo sciame delle Alfa Monocerontidi. Si tratterebbe di un evento raro e un’ottima occasione per gli appassionati, visto che queste stelle cadenti risultano solitamente tranquille fatta eccezione per alcune occasioni. Nel 1995, ad esempio, le Alfa Monocerontidi raggiunsero una frequenza di circa 400 meteore all’ora, un fenomeno straordinario che ancora oggi viene ricordato dagli astrofili.

Ogni anno le Alfa Monocerontidi raggiungono il proprio picco tra il 21 e il 22 novembre, ma soltanto sporadicamente accade che queste meteore siano caratterizzate da un’attività particolarmente intensa. Da quando avvengono le rilevazioni, è accaduto soltanto quattro volte: nel 1925, 1935, 1985 e 1995 queste meteore hanno dato vita a impressionanti piogge che solitamente durano persino meno di 30 minuti. Lo stesso potrebbe accadere tra giovedì 21 e venerdì 22 novembre, quando la tempesta meteorica dovrebbe prevedere al suo picco “diverse meteore al minuto per coloro che hanno buone condizioni meteorologiche, cieli scuri e il radiante sopra l’orizzonte”.

Secondo quanto riporta il sito del SETI Institute, la tempesta meteorica delle Alfa Monocerontidi dovrebbe cominciare intorno alle 5.50 italiane e l’Europa occidentale sarebbe tra le regioni migliori per osservare lo spettacolo, in particolare “nelle prime ore del mattino, appena prima dell’alba”. Secondo l’Unione Astrofili Italiani, tuttavia, l’osservazione delle Alfa Monocerontidi potrebbe essere disturbata dalla Luna.

Lorenzo Ceccarelli
Pubblicato Mercoledì 20 novembre, 2019 
alle ore 19:04
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!