MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Migliaia di studenti universitari non riceveranno nelle Marche la borsa di studio

Interrogazione del consigliere regionale Busilacchi: "garantire il diritto allo studio è un dovere"

1.967 Letture
commenti
università, aula, lezioni

“La Regione aumenti le risorse stanziate in bilancio per garantire la borsa di studio a tutti gli studenti universitari che ne hanno diritto, sino ad esaurimento delle graduatorie.”

Questo quanto richiesto dal Consigliere regionale, Gianluca Busilacchi, con una interrogazione presentata in Consiglio regionale all’Assessore regionale all’istruzione, Loretta Bravi.

Busilacchi nell’atto evidenzia come dopo la pubblicazione delle graduatorie, avvenuta nei giorni scorsi, emerge che numerosi studenti universitari non riceveranno, in questo anno accademico, l’intera borsa di studio.

“Sono migliaia gli universitari che anche quest’anno non riceveranno la borsa di studio – afferma Busilacchi – che è indispensabile per sostenere le moltissime spese come i trasporti, l’assistenza sanitaria, il materiale didattico. Inoltre i posti letto non sono sufficienti a rispondere alla domanda e chi resta escluso riceve un contributo di affitto solo dopo aver presentato un contratto di locazione, costringendo lo studente a sostenere tutte le spese iniziali.
Tutto questo è in forte contrasto con le disposizioni regionali in materia, che fondano le loro basi sugli articoli 3 e 34 della Costituzione italiana che stabiliscono la necessità di rimuovere qualsiasi ostacolo di ordine economico e sociale che possa limitare il diritto allo studio.”

Nell’interrogazione, il Consigliere regionale chiede inoltre di conoscere se il Consiglio di amministrazione dell’Erdis, Ente regionale diritto allo studio, è stato istituito e se questo è operativo.

“Per una istituzione – conclude Busilacchi – il diritto allo studio rappresenta un dovere fondamentale, che deve attuare mettendo a disposizione investimenti di idee, energie operative, risorse umane e finanziarie per la formazione dei giovani, a garanzia di una crescita armonica e ricca di opportunità per le future generazioni”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!