MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Terremoto: due scosse in un’ora e mezza nelle Marche, a Senigallia e Monte Vidon Corrado

A cavallo tra il 2 e il 3 novembre, gli strumenti dell'INGV hanno avvertito i due lievi sismi di magnitudo 2 e 2.2

3.771 Letture
commenti
Scosse di terremoto a Senigallia e Monte Vidon Corrado

Doppia scossa di terremoto nelle Marche, nelle ore a cavallo tra domenica 2 e lunedì 3 novembre. Erano le 22.38 di domenica sera, quando i sismografi dell’INGV hanno registrato la prima scossa, di magnitudo 2, nel fermano, a Monte Vidon Corrado; alle 00.04 un sisma appena più forte (magnitudo 2.2) a Senigallia.

Il terremoto di Monte Vidon Corrado, per il quale non si registrano danni e con ipocentro molto profondo, a 28,2 km, era centrato a ovest del centro abitato, lungo la strada di Contrada Larciano, che collega il paese fermano con la contigua Montappone: la scossa è stata avvertita anche a Montegiorgio, Falerone e nei vicini comuni maceratesi di Loro Piceno e San Ginesio.

La scossa di Senigallia, con epicentro in frazione Filetto e ipocentro a 16,2 km di profondità, è stata avvertita da parte della popolazione, in città e nelle campagne circostanti, nei territori comunali di Ostra, Trecastelli, Belvedere Ostrense, Morro d’Alba, San Marcello e Monte San Vito. Anche in questo caso, nessun danno segnalato.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!