MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Recesso contratto integrativo, i dipendenti delle BCC delle Marche scioperano

I sindacati hanno indetto una conferenza stampa per illustrare le ragioni dei dipendenti

2.906 Letture
commenti
logo della Bcc, Banca di Credito Cooperativo

Mercoledì 25 febbraio 2015, alle ore 11 presso la sede della Cisl Marche in via dell’ Industria, 17 ad Ancona, le segreterie regionali Dircredito – Fabi – Fiba/CISL – Fisac/CGIL – UILCA Marche hanno indetto una conferenza stampa per spiegare le ragioni della partecipazione allo sciopero nazionale dei dipendenti delle Bcc, Banche di Credito Cooperativo, indetto per lunedì 2 marzo.
I dipendenti delle Bcc marchigiane scioperano contro l’inaccettabile decisione di recesso unilaterale dal Contratto integrativo, operata dalla Federazione Marchigiana delle Banche di Credito Cooperativo. Disapplicazione che sarà resa operativa dal prossimo 1° aprile.

Una decisione che vede contestualmente coinvolte anche le altre 14 Federazioni regionali delle Bcc presenti sul territorio nazionale. Da qui la decisione di indire uno sciopero nazionale con iniziative articolate sui vari territori.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!