MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Prima seduta per la Cabina di regia regionale sul benessere dei lavoratori

Ben 228 le imprese del territorio che beneficeranno di contributi per progetti di ricerca e sviluppo

produzione industriale, industria, operai, lavoro

Si è insediata lunedì 3 giugno la Cabina di regia tra Regione Marche e associazioni di categoria, in attuazione del Protocollo d’intesa, sottoscritto nel luglio scorso, sul benessere dei lavoratori.

Sono state illustrate importanti iniziative dedicate all’argomento, proposte dalle imprese beneficiarie del bando del PR FESR MARCHE 21-27 a sostegno della ricerca e sviluppo nelle Marche, promosso dall’assessorato allo Sviluppo economico.

Su 228 imprese che beneficeranno dei contributi per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo in corso di avvio sin dal prossimo mese, il 25% attiverà iniziative volte a migliorare il benessere dei lavoratori, anche a seguito dell’incentivo previsto dal bando (maggiorazione del 2% del contributo concesso).

Le iniziative si sostanziano prevalentemente in servizi volti a sostenere il reddito del dipendente (mensa, buoni pasto, buoni carburante, rimborsi per mobilità sostenibile, convenzioni con esercizi commerciali per servizi di vario genere, assistenza sanitaria, visite specialistiche, indagini diagnostiche) ed attività finalizzate ad agevolare la flessibilità dell’orario di lavoro (smart working, telelavoro, banca delle ore).

Iniziative che si distribuiscono equamente tra le imprese indipendentemente dalle loro dimensioni, a dimostrazione della sensibilità diffusa su questo importante tema e, più in generale, sul coinvolgimento del personale negli ambienti fi lavoro.

Gli interventi verranno attivati dalle imprese attraverso accordi con associazioni sindacali o con enti bilaterali, oppure tramite proprie iniziative, assunte con regolamento aziendale o delibera del Consiglio di Amministrazione o altro documento equivalente, che verranno sottoposte al parere consultivo della Cabina di regia.

Promuovere una visione condivisa e più ampia di “benessere aziendale” rappresenta un obiettivo nobile e, nel contempo, strategico, in quanto favorisce una migliore competitività, che non dipende solo dalla capacità produttiva ma anche dalla qualità di vita e dalla valorizzazione dei diritti sia del lavoratore che dell’impresa.

La competitività di un territorio, infatti, si misura anche in termini di capacità attrattiva. Ambienti lavorativi più ospitali hanno la funzione di attrarre giovani talenti e nuove competenze sul territorio.

In quest’ottica, i risultati del bando, evidenziano che le imprese dimostrano una certa inclinazione anche per la qualificazione professionale del personale: ben il 61% prevede di assumere laureati, tecnici qualificati, apprendisti in alta formazione ricerca, figure importanti per garantire un effettivo trasferimento di conoscenze e tecnologie innovative nei processi produttivi

La Cabina di regia rappresenta quindi un importante strumento di attuazione del Protocollo che consentirà alla Regione Marche di proseguire il proficuo confronto intrapreso con le parti sociali-economiche presenti sul territorio.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!