MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

“Legge per Sergio Anselmi, importante storico marchigiano, a cento anni dalla sua nascita”

Il consigliere Ciccioli commenta l'approvazione in Consiglio Regionale: "Doveroso che si celebri la sua figura"

3.365 Letture
commenti
Sergio Anselmi

“Doveroso che si celebri il centenario della nascita di uno dei più importanti storici moderni marchigiani. Sergio Anselmi, professore di storia economica presso le Università di Ancona e Urbino, è autore di un’opera vastissima.

Da marchigiani, dobbiamo ad Anselmi la più approfondita analisi sull’identità marchigiana, che contribuì a far conoscere, a divulgare e a promuovere a livello italiano e internazionale grazie al volume sulle Marche incluso nella Storia delle regioni edita da Einaudi e tradotta in varie lingue. Di notevole interesse sono poi i suoi studi sul Mare Adriatico e sulle relazioni tra le società che hanno abitato le due sponde dell’Adriatico.

Celebri sono le sue Storie di Adriatico, Ultime Storie di Adriatico, e Mercanti, corsari, disperati e streghe; ma anche Adriatico. Studi di storia: secoli XIV-XIX; Pirati e corsari in Adriatico; nonché numerosi articoli su riviste storiche, alcune delle quali da lui stesso fondate o dirette: Quaderni storici o Proposte e ricerche.

Risulta evidente il suo contributo alla definizione di quel mondo adriatico, di cui le Marche fanno parte, sfociato a livello istituzionale e politico nell’iniziativa adriatico-ionico e nella strategia macroregionale adriatico-ionica. Non da ultimo, Sergio Anselmi è stato uno dei massimi storici dell’agricoltura, del mondo contadino e, in particolare, della mezzadria. Va menzionato anche il suo profondo attaccamento al territorio e l’impegno in campo amministrativo. Sergio Anselmi fu anche insegnante di Storia e Filosofia nelle scuole medie superiori, giornalista.

La commemorazione del I centenario dalla nascita di Sergio Anselmi è una opportunità per riflettere sull’identità marchigiana e per rendere il doveroso omaggio a una tanto grande personalità attraverso una programmazione ben strutturata di eventi capaci di coinvolgere le scuole, le istituzioni, la cittadinanza, il mondo storico e culturale nella sua interezza e per le quali si stanziano 15mila euro, a cui potrebbero aggiungersi risorse di altra provenienza”.

Queste le dichiarazioni del consigliere di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale, Carlo Ciccioli, relatore di maggioranza, a seguito dell’approvazione della Legge regionale.

Carlo Ciccioli
Consigliere di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale delle Marche

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!