MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Consiglio regionale aperto agli studenti per commemorare il Giorno della Memoria

Il presidente Latini: "Siete il futuro di un mondo che oggi più che mai ha bisogno di ricordare"

1.019 Letture
commenti
Seduta aperta del Consiglio regionale in occasione del Giorno della Memoria

Studenti protagonisti nella seduta aperta del Consiglio regionale dedicata al “Giorno della Memoria”. In aula, anche quest’anno, le scuole selezionate per il concorso “I giovani ricordano la Shoah”, promosso dal Ministero dell’Istruzione e del Merito sotto l’alto Patronato del Presidente della Repubblica e la collaborazione dell’Ucei (Unione delle Comunità Ebraiche Italiane).

I ragazzi di sei istituti hanno illustrato gli elaborati realizzati nel corso dell’anno scolastico. Proprio a loro, ai giovani, si è rivolto il Presidente dell’Assemblea legislativa, Dino Latini, avviando la cerimonia. “Siete il futuro delle comunità, della regione, del Paese, dell’Europa, di un mondo che oggi più che mai ha bisogno di ricordare – ha detto – le atrocità subite nel corso del secondo conflitto mondiale da un popolo senza colpe, vittima di una violenza e di una brutalità inimmaginabili”. Per il Presidente “rientra appieno nel compito di noi adulti, delle istituzioni, della politica, e parallelamente della scuola e delle associazioni, fornirvi gli strumenti per conoscere, per imparare, per ricordare, rendendovi parte attiva e consapevole. Ancor prima dobbiamo fornirvi il giusto esempio, che è quello del rispetto, dell’inclusione, della concordia”.

Nel corso della cerimonia sono interventi il Presidente della Comunità ebraica di Ancona, Marco Ascoli Marchetti, che nel ricordare il “leit-motiv” delle celebrazioni, “mai più”, ha sottolineato il valore della “memoria” e l’importanza di coltivare il ricordo “per mantenere in vita chi non c’è più”. In questo senso il Direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Donatella D’Amico, ha posto l’accento sull’importanza del lavoro svolto nelle scuole “contro la piaga delle guerra” e “per portare i nostri ragazzi alla conquista della libertà da ogni violenza”.

Riflessioni anche da parte di Stefania Signorini (Sindaco di Falconara Marittima – delegata Anci Marche), Franco Amatori (Presidente Istituto Storia Marche), Silvana Giaccaglia (Presidente Anmig Marche), Clara Ferranti (Rete universitaria per il “Giorno della Memoria”), Tamara Ferretti (Presidente Anpi Ancona – delegata Anpi Marche).

Conclusioni affidate al Presidente della Giunta, Francesco Acquaroli, che ha sottolineato il valore delle celebrazioni per “Il giorno della memoria”. Acquaroli ha evidenziato l’importanza di “ricordare il passato, vigilare sul presente, costruire solide basi per il futuro” ed esortato i giovani ad essere “cittadini consapevoli e partecipi, a combattere ogni sopruso e intolleranza”. Nel corso della cerimonia si è esibito il violinista e compositore Marco Santini.

 

LE SCUOLE PRESENTI

SCUOLE PRIMARIE

Istituto Comprensivo Sassoferrato Genga – Classe 5^ TP

Titolo: I sentieri della salvezza.

Istituto Comprensivo Bruno da Osimo di Osimo – Classe 2^ A

Titolo: I bambini ricordano la Shoah.

 

SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

Istituto Comprensivo Paladini di Treia – Classe 2^ C

Titolo: Insieme…per sempre.

Istituto Comprensivo Da Vinci – Ungaretti di Fermo – Classe 3^E

Titolo: Sogni appesi.

 

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

Istituto di Istruzione Superiore Savoia Benincasa di Ancona – Classe 5^B Liceo Scientifico

Titolo: Mappatura delle pietre d’inciampo della città di Ancona.

Istituto di Istruzione Superiore Mengaroni di Pesaro – Classe 5^ B Arti figurative

Titolo: “Il viaggio”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!