MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Delegazione marchigiana ricevuta a Palazzo Chigi per discutere dell’alluvione

I rappresentanti regionali hanno avuto un faccia a faccia con il sottosegretario Alfredo Mantovano

1.173 Letture
commenti
Campi invasi dalla legna dopo l'alluvione del 15 settembre

Si è svolto, nella giornata di mercoledì 9 novembre, a Palazzo Chigi, un incontro tra il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano e, in rappresentanza del presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, trattenuto ad Ancona a seguito degli eventi sismici di mercoledì mattina, il capo di gabinetto Fabio Pistarelli e il vice commissario all’alluvione ing. Babini. Erano presenti, assieme al sottosegretario Mantovano, il viceministro alle infrastrutture, Galeazzo Bignami e il sottosegretario al Mef, Lucia Albano.

L’incontro si è svolto per confrontarsi sulle misure urgenti da intraprendere per famiglie, imprese e comuni colpiti e per il ripristino e la messa in sicurezza del territorio coinvolto dai recenti fatti alluvionali del settembre 2022. Dal proficuo confronto sono emersi alcuni punti nevralgici sui quali il Governo e la Regione Marche hanno convenuto.

Prima di tutto la necessità di intervenire per la messa in sicurezza dei luoghi e il rispristino delle infrastrutture gravemente danneggiate, un obiettivo da perseguire nel più breve tempo possibile e per raggiungere il quale emerge la necessità di una semplificazione burocratica e legislativa. In considerazione della straordinarietà dell’evento che ha colpito le Marche, occorre inoltre avere in tempi molto rapidi certezza di dotazioni finanziarie adeguate per le famiglie e le imprese per permettere loro il ripristino delle abitazioni e delle attività economiche.

L’impegno del sottosegretario, che ha avuto anche un colloquio telefonico con il presidente Acquaroli ed il capo della protezione Civile Curcio, è portare il quadro delle esigenze all’attenzione del primo Consiglio dei ministri utile con l’obiettivo che le misure ed i provvedimenti siano adottati entro la legge di bilancio prossima.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!