MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Giochi online: cresce ancora il mercato italiano e mondiale

Tecnologie mobili trainano il comparto gaming. Come guadagnano le società di gaming. Quali sono i giochi più utilizzati da mobile

1.058 Letture
commenti
Smartphone, telefono cellulare

Tra i settori che hanno maggiormente tratto vantaggio dal miglioramento delle tecnologie digitali e in particolare di quelle mobili, troviamo sicuramente quello dei giochi online, che nel giro di pochi anni ha visto crescere esponenzialmente il suo giro d’affari globale. Ecco cosa emerge dalle statistiche più recenti relative all’anno 2021.

Le tecnologie mobili trainano il comparto gaming

Quello dei giochi da mobile è uno dei settori più ricchi e dinamici della nostra epoca, un comparto in grado di generare ben 116 miliardi di dollari in tutto il mondo nel solo 2021, tra vendite di videogiochi e microtransazioni in-app: è quanto emerge dallo State of Gaming App Marketing 2022 pubblicato da AppsFlyer, che ha rilevato lo stato di salute di questa fiorente industria. 

In particolare, a livello globale risulta una crescita del 22% delle installazioni di app di gaming su Android, a fronte di un calo registrato, anche in termini di spesa degli operatori, sui sistemi operativi iOS a seguito delle modifiche alla privacy. Proprio per quanto riguarda gli investimenti effettuati, gli operatori del comparto hanno raggiunto i 14,5 miliardi di dollari nel 2021, con un aumento della spesa destinata all’acquisizione di nuovi utenti che si attesta al 18%.

Il trend positivo riguarda però anche il nostro Paese, con i download di applicazioni di mobile gaming in crescita sia su iOS che su Android rispettivamente del 36% e del 9%, un dato che evidenzia la crescente familiarità degli italiani con questi sistemi e con l’opportunità di divertirsi tramite web.

Come guadagnano le società di gaming

Il mercato delle app di gioco si presenta, come visto, in ottima salute, ma in molti si chiedono come possano generarsi tali volumi di affari se gran parte dei videogame da utilizzare via mobile è resa disponibile in free download. Questo aspetto viene preso in considerazione dagli analisti per verificare l’andamento del mercato più nello specifico e per capire in che direzione gli operatori devono muoversi per massimizzare i propri profitti: i guadagni legati ai giochi online, infatti, non dipendono esclusivamente dall’eventuale acquisto del prodotto (come avveniva in maniera più tradizionale nel mercato fisico) ma da tante altre voci che impattano sull’intero sistema.

Oltre ai ricavi derivati dalla vendita della singola app, infatti, le software house possono infatti ottenere guadagni aggiuntivi adottando altri efficaci sistemi, che spesso anzi sostituiscono del tutto la vendita. D’altronde, la possibilità di scaricare i giochi gratuitamente permette di avvicinare un numero molto più elevato di giocatori, che possono diventare fonte di ricavi in un secondo momento.

Smartphone, telefono cellulareMolti giochi free-to-play, per esempio, presentano opzioni aggiuntive a pagamento che non inficiano l’utilizzo del videogame ma possono arricchirlo di ulteriori livelli esperienziali, come nel caso di Fortnite, un successo globale che proprio dagli acquisti in-app trae la maggior parte dei suoi guadagni. Non solo, i giochi gratuiti solitamente includono spazi pubblicitari, come banner e brevi video, che gli inserzionisti pagano in misura proporzionale al numero di utenti attivi, il che ci fa comprendere quanto possa essere importante massimizzare i download gratuiti per aumentare i ricavi da pubblicità.

Quali sono i giochi più utilizzati da mobile

Altrettanto interessante è osservare quali siano i giochi più amati dai “mobile gamer”, una categoria che coinvolge fasce molto eterogenee di utenti di diversa età e provenienza. Proprio questa caratteristica rende le classifiche delle app di gioco più scaricate molto varie, con titoli più vicini a un mercato giovanile e altri che attraggono l’attenzione dei giocatori più avanti con l’età.

I MOBA, per esempio, rappresentano uno dei generi videoludici di maggior successo, soprattutto in quelle fasce di utenza più avvezze all’uso delle nuove tecnologie. Questi giochi, tra i quali troviamo League Of Legends o il già citato Fortnite, si basano infatti su sfide multiplayer live tra appassionati che richiedono una certa dimestichezza con i più moderni sistemi di gioco, non ultima la realtà virtuale.

Più “tradizionali”, essendo derivati da passatempi che da decenni popolano le sale fisiche di mezzo mondo, sono i giochi di casino, che trovano spazio su apposite piattaforme accessibili sia da desktop che da mobile in cui, oltre ai ricchi cataloghi di svaghi, sono presenti sezioni di approfondimento su regole e tecniche per calcolare i punti del poker e degli altri giochi.

Ampia è infine la fascia di utenti che si riversano su puzzle e giochi di enigmistica, apprezzati da chi ricerca soluzioni per trascorrere anche pochi minuti di tempo libero nell’attesa tra un impegno e l’altro, e quelli di sport, con il calcio in primis, che mettono d’accordo davvero tutti i videogiocatori trasportandoli virtualmente tra le emozioni del campo di gioco.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!