MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Ispettorato del lavoro, dati preoccupanti nelle Marche

Alto tasso di irregolarità

1.509 Letture
commenti
Caschetto, operaio, infortunio sul lavoro

La lettura del Rapporto Annuale delle attività di tutela e vigilanza dell’Ispettorato Nazionale di Lavoro nell’anno 2021 evidenzia per le Marche dati molto preoccupanti.


Il tasso di irregolarità nelle Marche è pari all’ 83,40% (in assoluto la percentuale più alta rispetto a tutte le altre regioni italiane), con percentuali ancora più alte in specifici settori: 90,86% nelle Costruzioni e 92,68% nei Servizi di Supporto alle imprese. In particolare poi, nel settore delle Cooperative di lavoro, emerge un tasso di irregolarità pari all’83% con una percentuale di lavoratori in nero o irregolari pari al 10,74%

702 è il totale delle verifiche e degli accertamenti svolti dall’INL nelle Marche: le violazioni accertate si riferiscono a 4.528 lavoratori, 665 dei quali completamente in nero, 223 soggetti a sfruttamento o caporalato. Ben 1490 i lavoratori coinvolti da fenomeni di interposizione illecita di manodopera; 999 le violazioni sull’orario di lavoro e 1.172 le violazioni in materia di salute e sicurezza.

Dichiara il Segretario Generale della CGIL Marche Giuseppe Santarelli: “Numeri disarmanti che confermano quanto denunciamo da tempo e con sempre maggiore preoccupazione: nessuno strumento sarà di per sé risolutore (ad esempio il salario minimo) e nessuna ulteriore semplificazione burocratica migliorerà la vita alle imprese se non si assume, prioritariamente ed in modo strutturato, la decisione di contrastare ogni forma di illegalità e di sfruttamento nel mondo del lavoro, a partire dal rafforzamento dell’attività ispettiva, la cui attività è oggi certamente più mirata ma in costante calo quantitativo complessivo. Si parte da qui! Non c’è altra strada possibile”.

Cgil Marche
Pubblicato Martedì 30 agosto, 2022 
alle ore 13:15
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!