MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Regione Marche: amianto, audizioni in Commissione Governo del Territorio

Ascoltati i rappresentanti del Comitato Ona su problematiche e criticità riscontrate nel territorio regionale

2.078 Letture
commenti
Audizione in commissione Governo del Territorio sul tema dell'amianto

Il tema dell’amianto al centro della seduta della Commissione Governo del Territorio, presieduta da Andrea Maria Antonini.

Attraverso l’audizione di alcuni rappresentanti del Comitato Ona (Osservatorio nazionale amianto), è stato fatto il punto della situazione nel territorio regionale in termini di presenza di siti contaminati e rimozione del materiale, un pericoloso complesso di fibre minerali che si nasconde subdolo in molti manufatti ed edifici.

Nel corso dell’incontro sono stati evidenziate le principali criticità, anche rispetto l’attuazione della legge regionale 14/2020 riguardante gli incentivi per la rimozione e lo smaltimento di piccoli quantitativi di rifiuti contenenti amianto.

“Abbiamo condiviso le preoccupazioni delle associazioni – sottolinea il Presidente Antoninie il nostro impegno come commissione, nel rispetto dei ruoli istituzionali, è quello di proseguire nell’approfondimento delle problematiche con particolare riferimento alle iniziative da intraprendere sul territorio per sensibilizzare i cittadini sul tema”.

A trent’anni dall’approvazione della legge nazionale che ne bandisce l’utilizzo sono ancora presenti alte percentuali di amianto su tutto il territorio. Un problema particolarmente sentito in quanto dal primo luglio 2025 un regolamento europeo ne imporrà a tutti gli stati membri la rimozione. Di qui anche la necessità di localizzare in maniera precisa e organica le aree contaminate. In questo senso – come è stato evidenziato nel corso dell’audizione – già alcuni comuni marchigiani, attingendo a risorse proprie e con l’ausilio di droni, hanno realizzato una mappatura dei siti a rischio.

“Una buona pratica – rimarca Antonini – che sarebbe auspicabile estendere a tutta la regione e rappresenterebbe un importante passo avanti verso la bonifica del territorio”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!