MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Nuova ondata di Covid-19, Trenitalia ha ridotto il servizio ferroviario anche nelle Marche

Assessore regionale ai Trasporti: "Diminuita anche la domanda di mobilità. Monitoraggio costante per eventuale rimodulazione."

1.556 Letture
commenti
treni, ferrovie, stazione ferroviaria, Fs, RFI, Trenitalia

E’ scattato da giovedì 30 dicembre il piano di riduzione controllata del servizio ferroviario regionale che interesserà anche le Marche.

Alcune corse sono state soppresse o sostituite con autobus per l’amento dei casi da Covid-19 tra personale dell’azienda e per la riduzione della domanda di mobilità.

“Trenitalia ha informato la Regione in merito alla necessità di riprogrammare i collegamenti al fine di ridurre i disagi per gli utenti. Verranno aggiornati i sistemi informativi per i passeggeri e di vendita dei biglietti. Insieme all’azienda procederemo a un monitoraggio delle frequenze, al fine di rendere flessibile il piano per intervenire tempestivamente qualora fosse necessaria una rimodulazione, in base alla reale situazione rilevata”, assicura l‘assessore regionale ai Trasporti Guido Castelli.

Le modifiche all’offerta sono consultabili sul sito web trenitalia.com. I passeggeri sono invitati a informarsi sull’evoluzione dell’offerta prima di mettersi in viaggio.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!