MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Pallavolo, Del Monte Supercoppa: presentata ad Ancona la Final Four

Sabato 23 e domenica 24 ottobre le sfide tra Civitanova Marche, Monza, Perugia e Trento accenderanno l'Eurosuole Forum

1.774 Letture
commenti
Del Monte ® Supercoppa Presentata ad Ancona la Final Four

È stata presentata la mattina del 21 ottobre la Del Monte ® Supercoppa 2021 presso la Sede della Regione Marche ad Ancona. 

Erano presenti Giorgia Latini, assessore della Regione Marche allo Sport, la presidente della Cucine Lube Civitanova Simona Sileoni, per la Lega Pallavolo Serie A il presidente Massimo Righi. Al tavolo con i relatori il coach della squadra biancorossa, Chicco Blengini, e il suo capitano Osmany Juantorena.

L’edizione 2021 della Del Monte® Supercoppa, organizzata dalla Lega Pallavolo Serie A in collaborazione la società Cucine Lube Civitanova e con i Comitati Fipav Marche e Macerata, darà finalmente ai tifosi la possibilità di ammirare i campioni della pallavolo continentale e alcuni dei protagonisti della gloriosa estate azzurra.

Su il sipario alle ore 15.15 con un match inedito in Supercoppa: i padroni di casa della Cucine Lube Civitanova e detentori di Scudetto e Coppa Italia dovranno fronteggiarsi con la squadra rivelazione della scorsa stagione, la Vero Volley Monza che, con il tecnico Massimo Eccheli al timone, è riuscita ad iscriversi tra le prime della classe dell’annata passata.

A seguire, la classica tra Sir Safety Conad Perugia e Itas Trentino. I perugini, con il ritorno di coach Grbic in panchina cercheranno di confermarsi campioni per la terza volta consecutiva ma il verdetto passerà da una Semifinale che non mancherà di stupire. La frizzante e talentuosa Itas Trentino, rinnovata per la stragrande maggioranza degli elementi, darà filo da torcere ai Blockdevils, in una gara che si preannuncia essere piuttosto accesa. Ad orchestrare il gioco bianconero l’ex del match, Simone Giannelli.

Le telecamere di RAI Sport si accenderanno sulle tre partite: le Semifinali nel pomeriggio del
sabato e la Finalissima alle 16.00 di domenica 24 ottobre.

Gli onori di casa, per la presentazione dell’evento, a Giorgia Latini, che ha ribadito come “le Marche sono felici di accogliere questo evento, dopo essersi distinte per grandi recenti risultati sportivi. È un forte segnale di rinascita che diamo attraverso lo sport. Non abbiamo solo il nostro amato Mancini: gli atleti paralimpici e squadre di eccellenza come la Lube sono l’incentivo ad attrarre nuove persone verso lo sport, maestro di aggregazione ed educazione”.

“Il ritorno dei tifosi – ha sottolineato Simona Sileonie la ripartenza sono le chiavi di questo evento, per tutto il mondo della pallavolo che qui nella Marche ha una sua culla. È un onore avere la possibilità di ospitare l’evento, è una gioia e una responsabilità. Facciamo tanto per il territorio come Lube, lavoriamo sui giovani, mettiamo sempre nuove energie e questo è il nostro modo di dire grazie a tutti. Non avremo ancora intorno a noi tutto il pubblico che desideriamo, ma quattro grandi squadre e quattro grandi tifoserie che sanno sedersi fianco a fianco sono la firma della pallavolo”.

Dopo il saluto del Presidente della Fipav Marche, Fabio Franchini (“La Lube ha fatto tanto e la pallavolo di vertice aiuta: abbiamo risultati positivi, finalmente il ritorno degli Under 12 nelle palestre è il segnale che aspettavamo”), l’intervento del presidente di Lega Massimo Righi.

“Grazie alla Regione Marche che ci ha ospitato questa mattina, e grazie alla Lube che organizza con noi questa edizione della Del Monte ® Supercoppa. Il risultato mediatico sarà indubbiamente grande con Rai Sport, Rai Due per la Finale, e i milioni di spettatori di Volleyball TV, la piattaforma digitale curata da Volleyball World. Per il pubblico dal vivo c’è ancora una nota dolente, ho chiesto l’aumento al 75% della
capienza al CTS per questo evento, domanda ad oggi ancora inascoltata. Meritiamo il 100% per dimostrare che il palasport è un posto sicuro: l’ho detto in altre occasioni, limitarlo al 60% sembra da parte del CTS un manifesto di pericolo. Avremo in campo un evento stellare, con squadre piene di campioni: nessuno ha un evento di pallavolo di questo livello oggi nel mondo, sarà una grande festa di sport”.

Inevitabile poi parlare di pressione con coach Chicco Blengini: “Credo sia più un onore che un onere: la pressione è sempre un previlegio, che ti sei meritato vincendo in precedenza. È questa la realtà Lube, essere la squadra che tutti vogliono battere, e altri si sono attrezzati per farlo. È una bella sfida, questa di Supercoppa: un grande trofeo, e giocandolo in casa è ancora più benvoluto. Rispetto alle altre due coppe in palio è semplicemente diverso, perché è all’inizio della stagione: non sei a fine gennaio come per la Coppa Italia o a fine Play Off quando è in palio lo Scudetto. Per questo è più difficile, per lo stesso motivo per cui spesso al girone di andata di Regular Season ci sono risultati particolari. Squadre nuove, e l’inatteso è normalità”.

Gli fa eco Osmany Juantorena: “L’ultima volta all’Eurosuole, con la coppa dello Scudetto in mano… Ricordo l’abbraccio coi tifosi fuori che aspettavano fuori, la coppa e le foto nel parcheggio con loro. Per fortuna i tifosi sono tornati, è una ripartenza bella, io e il mio Club abbiamo bisogno di loro. Domenica mi guardavo intorno e mi pareva fossero passati anni senza le persone intorno. Mi manca la Supercoppa tra le mie vittorie, vero, tutti la vogliono vincere alla fine. L’obiettivo è la Finale, ma non dimentichiamo che abbiamo prima una partita complessa sabato da vincere”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!