MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Regione Marche, una ripartenza che passa anche dallo sport

"L'attività sportiva, in ogni declinazione, offre un contributo decisivo"

5.031 Letture
commenti
Pubblico dell'Adriatic Arena

La ripartenza delle Marche passa anche attraverso lo sport e l’attività sportiva in ogni sua declinazione, leve importanti del sistema produttivo marchigiano, presenti e vitali su tutto il territorio che danno un contributo decisivo alla crescita della comunità per il valore educativo, sociale e culturale.

E’ questo il presupposto del programma annuale degli interventi di promozione sportiva 2020 presentato nei giorni scorsi dal presidente della Regione Luca Ceriscioli, insieme al presidente del Coni Marche, Fabio Luna e al presidente del Cip Marche, Luca Savoiardi.

“Come Regione abbiamo voluto far sentire la vicinanza – spiega Ceriscioli – sia con le misure straordinarie di 4 milioni di euro dedicate alla ripartenza delle società sportive, sia con il piano di quasi 2 milioni e 400 mila euro annuale di attività per guardare avanti con fiducia. Il Piano è articolato, va dalle grandi manifestazioni alle misure specifiche e pensate al sostegno delle attività, investimenti, attività per ragazzi con attenzione per lo sport per disabili che hanno sofferto un momento così difficile”.

“Le misure contenute nel Piano annuale degli interventi di promozione sportiva per il 2020 – ha proseguito Luna – sono la prova di quanto la Regione creda nel movimento sportivo marchigiano non a parole, ma nei fatti. Per il 2020 sono previsti investimenti per oltre 2 milioni a favore dello sport regionale. Risorse importanti, ancora di più in questo momento di difficoltà generale per il nostro territorio e per il Paese a causadell’emergenza Coronavirus. A questo proposito voglio ricordare – ha concluso Luna – lo sforzo enorme della Regione Marche per reperire risorse straordinarie, pari a 4 milioni, da destinare al mondo sportivo, affinché potesse far fronte alle conseguenze del lockdown”.

Il Piano annuale, per la cui attuazione la Giunta regionale ha stanziato 2.387.393,79 euro, persegue l’obiettivo di sviluppare il concetto di ‘sport per tutti’ per il benessere di ogni cittadino. Si integra con altri settori quale sanità, istruzione, formazione, servizi sociali, turismo, politiche giovanile, è trasversale, coinvolge gli operatori del territorio ed è connesso con i molteplici aspetti della vita che lo sport rappresenta.

A seguito dell’emergenza Coronavirus anche il Piano ha subìto revisioni, in particolare il programma prevede una misura specifica rivolta al mondo sportivo per sostenere la ripresa delle attività sportive da parte degli enti di promozione e nelle piscine agonistiche.

Altri quattro milioni di euro a fondo perduto sono stati stanziati dalla Regione Marche per favorire la ripartenza delle attività sportive dopo l’emergenza epidemiologica Covid 19 nella Misura 27 della Piattaforma 210. Sono contributi regionali per sostenere le organizzazioni del mondo sportivo marchigiano iscritte al Coni/Cip.

Il bando si è chiuso con 1617 domande, per 1377 di esse è stato già fatto il mandato di pagamento.

Andrea Pongetti
Pubblicato Lunedì 13 luglio, 2020 
alle ore 12:38
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!