MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

L’Italia ama i prodotti made in Marche

I prodotti che fanno richiami alla regionalità continuano a crescere nelle vendite

2.658 Letture
commenti
bicchiere di vino

Consumatori più attenti, la tracciabilità vince e il Made in Marche diventa un valore.

Continua a crescere il valore delle vendite dei prodotti agroalimentari che fanno richiami alla loro marchigianità.

“Un aumento in doppia cifra che impegna tutti a migliorare e valorizzare la qualità” commenta Coldiretti Marche rispetto al rapporto dell’Osservatorio Immagino Nielsen GS1 che indica in oltre l’11% nel 2019 rispetto al 2018 l’aumento di valore.

Questo, tuttavia, avviene a fronte di una pressione promozionale inferiore alla media nazionale.

Il che tiene il brand “Marche” lontano da regioni più riconoscibili al grande pubblico come il Trentino Alto Adige, il Piemonte e, new entry sul podio, la Sicilia.

I prodotti più gettonati nel carrello sono il vino (che da solo vale 97 milioni di euro secondo l’ultimo studio Ismea Qualivita) e le carni bianche.

Andrea Pongetti
Pubblicato Lunedì 6 luglio, 2020 
alle ore 12:03
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Vent'anni di SVIM - Vent'anni di progetti e investimenti per lo sviluppo delle Marche