MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Mangialardi: “Le Palazzine per l’Emergenza di Baldelli sono vuota propaganda”

"Clamorosi i casi di Senigallia e Fabriano: presentazioni pubbliche e annunci di progetti che ancora sono solo un pezzo di carta"

1.914 Letture
commenti
Maurizio Mangialardi

“Ancora una volta, come sempre accaduto in occasione delle campagne elettorali svoltesi negli ultimi quattro anni, a pochi giorni dal voto l’assessore Baldelli è tornato a srotolare il Masterplan delle opere edilizie sanitarie, che credo rappresenti uno dei più clamorosi e imbarazzanti fallimenti della giunta Acquaroli.

Una giunta che, nonostante l’enorme mole di risorse a disposizione derivante dal Pnrr, non è stata capace, a poco più di un anno dalla fine del mandato, di portare a termine una sola opera di quelle previste dalla programmazione, comprese quelle ereditate dalla precedente Amministrazione e prossime a essere ultimate. Clamorosi i casi di Senigallia e Fabriano, dove è da anni che Baldelli continua a organizzare presentazioni pubbliche e ad annunciare in pompa magna progetti che ancora oggi sono solo un pezzo di carta. A Fabriano, per chi lo avesse dimenticato, l’assessore promise addirittura l’inizio dei lavori nell’autunno del 2022. Risultato: la Palazzina per le Emergenze non solo non esiste ancora, ma non viene più neanche citata dallo stesso Baldelli. Una situazione più o meno identica a quella di Senigallia, dove è da due anni che Baldelli e Fratelli d’Italia danno per imminente l’avvio dei lavori per un analogo intervento, ma finora sono stati solamente firmati due atti notarili da parte della Direzione Generale della Ast Ancona”.

A dirlo è il capogruppo regionale del Partito Democratico Maurizio Mangialardi.

“Tra l’altro – conclude Mangialardi – alle roboanti dichiarazioni di Baldelli fanno da contraltare i silenzi di Saltamartini. E non è un caso, perché l’assessore alla Sanità, ovvero colui che prometteva migliaia e migliaia di assunzioni per poi trovarsi oggi con la maggior parte delle piante organiche degli ospedali marchigiani gravemente carenti di personale, sa bene che il governo Meloni non è intenzionato in alcun modo a incrementare la spesa sanitaria, nonostante ci siano molte proposte di leggi regionali alla Camere che vanno in questa direzione, tra cui quella presentata da me nelle Marche e approvata all’unanimità. E senza risorse per personale sanitario e dotazioni strumentali, anche le future Palazzine per le Emergenze rischiano di restare delle scatole vuote.

da Maurizio Mangialardi
Capogruppo regionale del Partito Democratico – Assemblea Legislativa delle Marche

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!