MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Ancona e Milano più vicine: 5 Frecciarossa più veloci sulla linea Adriatica

Trasporto regionale: nuovi servizi per aeroporto e ospedale Torrette, nuovi treni tra Ancona e Rimini e per le Festività

3.056 Letture
commenti
Freccia Rossa

Nuovi collegamenti per le mete sciistiche e turistiche di montagna, più soluzioni di viaggio integrate con treno, bus e aereo e promozioni ad hoc per famiglie e giovani.

La Winter Experience 2023 del Polo Passeggeri del Gruppo FS – composto da Trenitalia, Busitalia, Ferrovie del Sud Est e FS Treni Turistici Italiani – prende il via dal 10 dicembre e si arricchisce con nuove soluzioni per sviluppare una mobilità sempre più completa, efficiente e sostenibile.

In totale sono 24mila i collegamenti nazionali al giorno in treno e bus e 13mila i collegamenti in Europa. Le novità della stagione invernale sono state presentate a Milano da Luigi Corradi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia.

“Trenitalia e tutte le aziende del Polo Passeggeri stanno investendo in treni e bus di ultima generazione per garantire ai passeggeri un viaggio ancora più confortevole e attento all’ambiente. Stiamo impegnando oltre 1 miliardo di euro l’anno per il trasporto regionale e, nei prossimi 3 anni, i treni saranno quasi completamente rinnovati. Abbiamo siglato un contratto di circa 1 miliardo di euro per la fornitura di 40 nuovi Frecciarossa 1000 e, nell’ambito dei fondi del PNRR, stiamo investendo in nuovi treni e carrozze Intercity, con particolare attenzione alle regioni del Sud. Con la Winter Experience consolidiamo ulteriormente i nostri sforzi e, nei prossimi mesi, offriremo ai nostri viaggiatori nuovi collegamenti per un’esperienza più completa e flessibile” ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Trenitalia, Luigi Corradi.

Il 2023 del Polo Passeggeri
Nei primi 10 mesi dell’anno le società del Polo Passeggeri del Gruppo FS hanno registrato più di mezzo miliardo di passeggeri (+20% rispetto al 2022), di cui 100 milioni solo in estate. I picchi a luglio e agosto: Frecciarossa (8 milioni di passeggeri, +21% rispetto al 2022), Intercity (4 milioni di passeggeri, +8% rispetto al 2022) e Regionale (65 milioni di viaggiatori, +12% rispetto al 2022). È cresciuto il numero dei biglietti acquistati sui canali digitali (+31% rispetto allo scorso anno), trainato da coloro che hanno acquistato dall’estero. Oltre 190mila le bici trasportate a bordo treno (+20% rispetto al 2022). Trenitalia si conferma azienda pet friendly: oltre 310mila animali domestici hanno viaggiato nei primi 10 mesi dell’anno (+40% rispetto allo scorso anno).

Per quanto riguarda i treni nazionali in circolazione nelle Marche, la nuova offerta invernale introduce una velocizzazione per 5 Frecciarossa sui 24 che ogni giorno sono in circolazione sulla Linea Adriatica fermando nelle Marche. I 5 Frecciarossa (8810 / 8814 / 8807 / 8811 e 8813), che verranno istradati sulla linea AV tra Bologna e Milano, diminuiranno i loro tempi di percorrenza tra la città della Madonnina e la Costa Adriatica fino a 30 minuti.

I due FrecciabiancaRoma-Ravenna – con fermate a Pesaro, Falconara, Jesi, Fabriano – diventano Frecciargento. Tra i servizi che saranno offerti: portale Frecce con servizio di connettività internet Wi-fi e tanti contenuti di intrattenimento. Monitor di bordo in ogni carrozza con informazioni di viaggio in tempo reale, e news, servizio bar in carrozza dedicata.

Le novità per i treni del Regionale nelle Marche
La programmazione dell’offerta concertata con Regione Marche – committente e programmatrice dei servizi ferroviari – vede un incremento dei servizi che si traduce in 167 treni al giorno (oltre 3 mila i posti a sedere in più). Ottime notizie anche per gli amanti delle due ruote: la nuova offerta porta ad oltre 900 i posti bici a disposizione ogni giorno a bordo dei treni regionali (+200 rispetto all’offerta invernale del 2022), in crescita ulteriore fino a 1.400 al giorno dal periodo primaverile, quando torneranno in servizio le carrozze Tuttobici, capaci di trasportare 64 posti bici ognuna. Ricordiamo che nelle Marche il trasporto della bici è gratuito, nei limiti dei posti disponibili su ciascun treno, grazie al Contratto di Servizio sottoscritto da Trenitalia con Regione Marche.

Cresce l’offerta per l’Aeroporto e per l’Ospedale Regionale: due nuovi trenifestivi circolano tra Ancona e Jesi con fermate presso Castelferretti Aeroporto alle 17.20 (direzione Jesi) e alle 18.31 (direzione Ancona) e con fermate presso Ancona Torrette alle 17.07 (direzione Jesi) e alle 18.45 (direzione Ancona). Nuova fermata feriale, inoltre, presso Castelferretti Aeroporto anche alle 19.09 dei giorni feriali al treno 19820 in direzione Ancona.

Vengono inoltre attivati, da lunedì 11 dicembre, due nuovi treni feriali per i pendolari tra Ancona e Rimini. Il collegamento in partenza dalla città dorica alle 15.45 permetterà di raggiungere Pesaro in 48 minuti e arriverà a Rimini alle 17.05. I pendolari per il rientro verso Ancona troveranno invece il treno in partenza da Rimini alle 17.20 con arrivo ad Ancona alle 18.44.

Si perfeziona così il cadenzamento orario pomeridiano delle partenze da Ancona verso nord con un treno ogni 30 minuti in direzione di Pesaro e Rimini a servizio dei numerosi viaggiatori della tratta.

Per il potenziamento dei servizi lungo la dorsale adriatica e in funzione del successo già ottenuto, il nuovo orario conferma i due collegamenti festivi pomeridiani in partenza da S.Benedetto del Tronto alle ore 14.57 e arrivo a Bologna alle 18.33, con ripartenza da Bologna alle 19.12 per il rientro su Ancona. I due treni si effettueranno per tutto il 2024.

Nei giorni precedenti le Feste, comprese quelle natalizie, circoleranno due nuovitreni straordinaritra Ancona e Bologna, per favorire lo shopping natalizio e i rientri a casa per le festività. I due treni – che saranno effettuati in occasione delle festività di Natale, Pasqua, 25 aprile, 1° maggio e 1° novembre – partiranno da Ancona alle 13.40 con arrivo a Bologna alle 16.47 e ritorneranno dalla città delle Torri alle 17.00 per giungere nel capoluogo dorico alle 19.32. Fermate intermedie a Falconara M.ma, Senigallia, Marotta, Fano, Pesaro, Cattolica, Riccione, Rimini, Cesena, Forlì, Faenza, Castelbolognese e Imola.

Confermati infine i servizi combinati treno + bus per le città di Urbino, Fermo, per la Politecnica di Ancona, servizi di grande successo, ormai consolidati nell’offerta ferroviaria regionale, ai quali si è aggiunto di recente il Medical Link, il trasporto combinato per il polo universitario-ospedaliero di Ancona.

Un ricco ventaglio di opportunità di viaggio per i clienti del Regionale che puntano a rendere l’intermodalità opzione privilegiata per un trasporto economico, rapido ed ecosostenibile.

da Ferrovie dello Stato Italiane

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!