MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Controlli della Polizia Ferroviaria nelle Marche

3.195 persone controllate

1.220 Letture
commenti
Controlli della Polizia Ferroviaria ad Ancona

3.195 persone controllate, 1 indagati in stato di libertà, 1 arresto, 197 servizi di vigilanza in stazione, 42 servizi di vigilanza a bordo treno, 81 treni presenziati, 10 pattuglie automontate lungo linea, 3 sanzioni amministrative elevate, 2 persone proposte ai provvedimenti di Polizia, 4 minori rintracciati.


Questi sono i risultati relativi all’attività svolta dagli Agenti della Polizia Ferroviaria nelle tre regioni di competenza del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo nella settimana 24/30 luglio 2023, appena trascorsa, servizi maggiormente intensificati in occasione del corrente periodo estivo.

In particolare si segnala che nella serata del 27 luglio il personale della Polizia Ferroviaria di Ancona ha proceduto al controllo di un giovane cittadino albanese che a seguito di accertamenti è risultato destinatario di un Mandato di Arresto Europeo emesso dalle autorità spagnole. Lo straniero, ritenuto membro di un’organizzazione criminale dedita allo spaccio a livello internazionale di marijuana per un valore valutato sul mercato illecito superiore ai due milioni di euro, è stato arrestato e condotto a Montacuto di Ancona a disposizione dell’A.G. che dopo l’udienza di convalida ne consentirà l’estradizione.

Mentre nel pomeriggio del 24 luglio u.s., sempre il citato personale di Ancona, grazie anche alla fattiva collaborazione del personale FS della Direzione Regionale Marche, ha denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione, un cittadino marocchino a seguito del furto di uno zaino contenente effetti personali, perpetrato nella stessa mattinata in uno stabilimento balneare della vicina località marina di Palombina.

Grazie alla geolocalizzazione del cellulare contenuto all’interno dello zaino e alla descrizione dello stesso da parte del denunciante, anche con la fattiva collaborazione del personale ferroviario, è stato possibile rintracciare il presunto autore del furto presso questa stazione C.le a bordo di un treno regionale in partenza per San Benedetto del Tronto. L’uomo è stato deferito alla competente A.G. per il reato di ricettazione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!