MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Le università marchigiane si schierano contro la chiusura delle edizioni del Resto del Carlino

L'editore ha deciso di accorpare le pagine di Ancona con quelle di Macerata

1.240 Letture
commenti
Stampa, giornalismo, quotidiani
I Rettori delle Università di Camerino Claudio Pettinari e di Macerata John McCourt esprimono profonda preoccupazione relativamente alla notizia dell’unione delle edizioni di Ancona e Macerata de Il Resto del Carlino prospettata dall’Editoriale Nazionale.

La riduzione dello spazio dedicato alla cronaca locale e al racconto dei territori da un quotidiano così storicamente radicato a Macerata e nella sua provincia non può che tradursi in un pesante impoverimento della qualità dell’informazione, a detrimento del diritto dei cittadini ad essere informati su quanto li coinvolge più direttamente. L’online rappresenta un mezzo di integrazione, ma vediamo ogni giorno come le notizie di vero interesse possano perdersi nel massiccio rumore di un eccesso informativo, spesso inutile quando non viziato.
Gli Atenei sostengono, quindi, il Sindacato dei Giornalisti Marchigiani nella battaglia per mantenere la presenza e l’identità del quotidiano nel nostro territorio, imprescindibile per mantenere il dialogo tra istituzioni e persone.
Come ha scritto il giornalista americano Carl Hiaasen: “Sapete cosa accade quando il vostro giornalismo di casa scompare? Le storie a voi più vicine non vengono riportate, fino a che non è troppo tardi. Gran parte dei giornali locali annaspano, faticano a tenersi in vita, e se muoiono saranno i loro lettori a perderci maggiormente”.
….
Ufficio comunicazione 
Università di Macerata e Università di Camerino
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!