MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Eccellenza Ospedale Torrette, programma robotico Da Vinci Xi per chirurgia epatobiliare

Saltamartini: "La sanità marchigiana ha professionisti, scienziati e tecnologia. Patrimonio e privilegio da comunicare a cittadini"

1.715 Letture
commenti
Ospedale Regionale a Torrette di Ancona

Si amplia l’attività di chirurgia epatobiliare e pancreatica mininvasiva all’Ospedale regionale di Torrette, dove questa mattina è stato presentato dal professor Marco Vivarelli, direttore della Clinica di Chirurgia Epatobiliare, Pancreatica e dei Trapianti, l’avvio di un innovativo programma robotico, attraverso l’impiego del sistema Da Vinci Xi.

Hanno partecipato, per l’occasione, l’assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini; il rettore dell’Università Politecnica delle Marche, professor Gian Luca Gregori; il preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia, professor Mauro Silvestrini; il direttore della SOD Clinica Chirurgica Generale d’Urgenza, professor Mario Guerrieri; il direttore SOD Anestesia e Rianimazione dei Trapianti e Chirurgia Maggiore, dottoressa Elisabetta Cerutti.

La Clinica di Chirurgia Epatobiliare, Pancreatica e dei Trapianti si conferma dunque struttura di eccellenza e tra le principali annoverate nei registri italiani (IGoMils e IGoMips) ed internazionali di chirurgia mininvasiva epatica e pancreatica. “Una struttura di riferimento nella Regione Marche per il trattamento super specialistico delle malattie chirurgiche di fegato, vie biliari e pancreas”, ha commentato lo stesso Vivarelli.

“Potendo contare su tecnologie importanti e professionisti che sono tra i primi al mondo – ha detto l’assessore Saltamartiniritengo opportuno insistere su una riorganizzazione del sistema sanitario marchigiano allocando le risorse di cui disponiamo, in fatto di personale medico-infermieristico, laddove appunto è maggiore la domanda. Quindi, sostanzialmente va un po’ parametrata la struttura operativa di questo ospedale di secondo livello per garantire una domanda di prestazioni e cura che molto spesso si rivolge verso il Nord Italia, specialmente per alcune patologie, quali, ad esempio, alcuni tumori molto invasivi”. “L’evento di oggi – ha continuato Saltamartini – dimostra che la sanità marchigiana ha professionisti, scienziati e tecnologia. Un patrimonio e un privilegio che deve essere comunicato ai cittadini non solo per dare loro la corretta informazione ma soprattutto per garantire che il giusto riconoscimento ai medici e alla ricerca scientifica sia tributato non solo attraverso riviste scientifiche ma anche dagli stessi pazienti”.

“E’ necessario – ha insistito Saltamartini – che i cittadini comprendano che esiste una differenziazione netta tra i livelli di assistenza ospedaliera nella nostra regione: ospedali di cure intermedie, prossimi ai cittadini; ospedali per acuti di primo livello, generalmente allocati nei capoluoghi di provincia; infine, l’ospedale di secondo livello, come quello di Torrette, che garantisce e fornisce prestazioni di alto livello. Ebbene, tutta questa importante attività deve essere compresa e posta a disposizione dei cittadini”.

L’approccio mininvasivo è diventato ormai sistematico e la chirurgia laparoscopica robot-assistita è una tecnica più avanzata della chirurgia mininvasiva. Dal 2016, la Clinica di Chirurgia Epatobiliare, Pancreatica e dei Trapianti registra un progressivo aumento degli interventi su fegato e pancreas condotti per via mininvasiva laparoscopica. Le resezioni epatiche mininvasive nel periodo 2016-2021 sono state 402. Le resezioni pancreatiche nello stesso periodo 224; mentre quelle pancreatiche mininvasive, nel periodo 2019-2021, sono state 51.

La chirurgia robotica epatobiliare e pancreatica, a differenza di altre discipline, è ancora in una fase iniziale d’utilizzo; anche se, in ogni caso, negli ultimi due anni vive un momento di forte espansione. L’Azienda Ospedaliera di Ancona e la sua Clinica di Chirurgia Epatobiliare, Pancreatica e dei Trapianti ritengono fondamentale lo sviluppo di questo tipo di chirurgia, con l’obiettivo di ritagliarsi un ruolo di riferimento anche nel panorama nazionale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!