MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Estensione del Super Green Pass e riduzione quarantene: il Cdm approva il nuovo decreto

Modifica anche nella capienze per gli impianti sportivi: 50% all'aperto e 35% per quelli al chiuso

1.243 Letture
commenti
Green Pass

Il Comitato tecnico scientifico si è riunito per discutere sulle nuove misure riguardanti il rafforzamento del Super Green Pass e la modifica della durata delle quarantene.

Una volta esaminate le proposte dal Cts, sono passate al vaglio del Consiglio dei Ministri, il quale ha approvato e dato via libera a partire dal 10 gennaio al nuovo decreto.

Il Super Green Pass sarà obbligatorio per accedere ad alberghi e strutture ricettive, feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose, sagre e fiere e centri congressi.

Non solo per consumare all’interno dei ristoranti, ma verrà richiesto foglio verde rafforzato anche per i servizi all’aperto.

Super Green Pass negli impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici. Per sporte salute sono comprese le piscine, i centri natatori, le attività sportive di squadra e i centri benessere anche all’aperto, tra quelli che chiederanno il Pass Rafforzato per l’accesso. E’ stato inoltre deciso che le capienze saranno consentite al massimo al 50% per gli impianti sportivi all’aperto e al 35% per gli impianti al chiuso.

Coinvolti nel nuovo decreto anche i centri culturali, i centri sociali e ricreativi per le attività all’aperto. Necessario il Green Pass Rafforzato per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi di trasporto compreso il trasporto pubblico locale o regionale.

Non sarà richiesto il Super Green Pass per poter accedere al proprio luogo di lavoro.

Per evitare la paralisi del Paese il Cts ha chiesto e ottenuto dal Cdm, la modifica delle regole relative alla quarantena, delineando 3 diverse categorie. La prima riguarda coloro che hanno affettuato la terza dose o la seconda da meno di 4 mesi: essi, se entrati a contatto con un positivo ma senza riscontrare sintomi da Covid, non dovranno entrare in quarantena. E’ necessario però effettuare un tampone al quinto giorno di contatto con il positivo e utilizzare la mascherina Ffp2 fino a 10 giorni dopo.

La seconda categoria interessa coloro che hanno Green Pass rafforzato da più di 4 mesi, per i quali è prevista una quarantena di soli 5 giorni, con test negativo al termine.

Nessuna modifica invece per la terza categoria, ovvero i non vaccinati: essi dovranno continuare a sottoporsi a una quarantena di 10 giorni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!