MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

“Attacchi no-vax contro Mangialardi, Silvestri e Angeletti”

"E' ora si smetterla col fomentare odio"

2.463 Letture
commenti
Maurizio Mangialardi

Dopo gli attacchi personali ricevuti in occasione della manifestazione No Vax svoltasi nei giorni scorsi ad Ancona, il capogruppo regionale del Partito Democratico Maurizio Mangialardi rilancia:

“Non saranno certo i minacciosi “non ci dimenticheremo di voi” gridati dal palco contro me, il dottor Guido Silvestri e la consigliera Margherita Angeletti a intimidirci e a farci recedere dalla nostra battaglia per la vita e la salute dei cittadini marchigiani. La mia storia, che non intendo rinnegare, parla chiaro: da sindaco di Senigallia mi sonosempre battuto per il rispetto dell’obbligo vaccinale di alunni e studenti nelle scuole e in consiglio regionale sono stato primo firmatario della mozione per l’estensione del medesimo provvedimento al personale sanitario. Non conosco questo Paolo Massimiliano Tola, ma posso garantirgli che io, come tutte le donne e gli uomini del Partito Democratico,continueremo a contrastare la pericolosa e delirante propaganda No Vax, irresponsabilmente sostenuta dalla destra di governo e non, perché siamo consapevoli che la sconfitta del Covid, la tutela della salute dei marchigiani e la ripresa del nostro tessuto economico passano esclusivamente dalcompletamento della campagna vaccinale. Ed è ora anche che la smettano con questa sciocchezza del fomentare l’odio: quella che conduciamo è una battaglia di civiltà e per il rispetto della legalità volta a contrastare l’irrazionalità e il furore ideoloco di chi rifiuta la scienza chiudendo gli occhi di fronte ai drammi e ai lutti di milioni di persone”.

da

Staff Maurizio Mangialardi 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!