MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Spaccio, operazione antidroga nelle Marche, Abruzzo e Puglia

Oltre 30 le ordinanze di custodia cautelare: sette arresti nel maceratese, uno a Senigallia

4.202 Letture
commenti
auto dei Carabinieri, gazzella, 112

E’ partita all’alba l’operazione antidroga coordinata dai Carabinieri di Chieti che ha visto finire in manette 32 persone tra Marche, Abruzzo e Puglia. Sette arresti sono stati effettuati nella provincia di Macerata, un altro in quella di Ancona, precisamente a Senigallia. Ma coinvolte vi sarebbero anche le province di Ascoli Piceno, Chieti, Bari, Lucca e Genova.

Gli arresti, su disposizione del Gip del Tribunale dell’Aquila che ha emesso le ordinanze di custodia cautelare, sono scattati all’alba: i carabinieri competenti per territorio hanno eseguito i fermi mettendo le manette ai polsi di alcuni italiani e di altre personalità albanesi a cui viene contestato il reato di traffico e spaccio di droga in tutto il territorio nazionale e quello di crimine organizzato transnazionale.

Nel maceratese gli arresti hanno interessato quattro italiani e tre albanesi sparsi tra Civitanova Marche, Recanati e Tolentino.
Nell’anconetanol’arrestato è residente a Senigallia, ma vi sono state anche altri perquisiti a Jesi, senza però prendere provvedimenti.

Disposto anche il sequestro di una notevole quantità di sostanze stupefacenti, circa 30 chili.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!